Promozione: si sorride a Montichiari e Padenghe, meno a Orzinuovi

Redazione
Parte una nuova rubrica di analisi e approfondimento dopo ogni giornata.
 
Tre sentenze per ogni categoria, tre considerazioni derivanti da quanto visto e successo nell'ultimo turno relative ai singoli o alle squadre. Cercheremo di esaltare aspettivi positivi, ma basandoci su risultati e numeri anche qualche considerazione “negativa” potrà essere negativa. Le tre sentenze in Promozione:
 
LA VITTORIA DELLA VOLUNTAS MONTICHIARI E' DAVVERO PREZIOSA
 
Solidità e cinismo, caratteristiche imprescindibili per fare risultato in ogni categoria. La Voluntas Montichiari le ha mostrate nell'anticipo giocato sabato sera a Ome, espugnando uno dei campi più difficile del girone. Tre punti che proiettano la compagine di Panina in una zona tranquilla della graduatoria, un quinto posto che ad oggi varrebbe addirittura i playoff. E' presto per trarre giudizi relativamente alla classifica e se consideriamo che i bianconeri sono reduci da tre promozioni consecutive l'obbiettivo primario è quello di disputare un campionato tranquillo. Con lo spirito visto sabato l'obbiettivo è alla portata.
 
IL CAMBIO DI GUIDA TECNICA IN CASA ORCEANA PER ORA NON FRUTTA
 
Spesso dopo un cambio di allenatore avviene immediatamente la scossa o reazione importante che dir si voglia. Niente da fare invece per l'Orceana, che in settimana aveva sostituito Vincenzi con Tomasoni individuando la sfida con Barona Club Milano come una sfida già delicata da non fallire. La scossa non è arrivata, anzi già a fine primo tempo i bassaioli erano sotto 2-0, quasi nulla anche la reazione nella seconda frazione. La quarta sconfitta consecutiva è un altro boccone amaro da digerire, con l'Orceana che si trova clamorosamente ultima con un solo punto conquistato. Vedremo se il cambio in panchina pagherà quantomeno nei prossimi impegni.
 
I CALCI PIAZZATI DELLA VIGHENZI SONO UNA GARANZIA
 
Arma micidiale il piede caldo di Lorenzo Bignotti, arrivato in estate ma già leader tecnico ed emotivo di questa Vighenzi. L'ex Desenzano tra le altre è il faro della formazione di Faini, che con la vittoria conquistata ieri contro un avversario valido come l'Ospitaletto si rimette in carreggiata lasciandosi alle spalle diverse squadre. Decisivi appunto due calci piazzati di Bignotti e le incursioni aeree di Da Silva e Negrello. Era quello che serviva dopo un avvio tra luci e ombre, una bella boccata di ossigeno per squadra e ambiente. 
 

Banner Transped articoli

bsnews