Eccellenza, ripartono le nostre Sentenze

Redazione

Parte una nuova rubrica di analisi e approfondimento dopo ogni giornata.

 
Tre sentenze per ogni categoria, tre considerazioni derivanti da quanto visto e successo nell'ultimo turno relative ai singoli o alle squadre. Cercheremo di esaltare aspettivi positivi, ma basandoci su risultati e numeri anche qualche considerazione “negativa” potrà essere negativa. Le tre sentenze della settimana in Eccellenza:
 
SEGNALI DI RISVEGLIO PER IL CAZZAGOBORNATO
 
Scontro tra due formazioni che nella pausa invernale hanno cambiato allenatore. Da una parte Inverardi, tornato al timone dopo l'ottimo percorso con il Valgobbiazanano/Lumezzane Vgz, dall'altro Carminati, ex tecnico di Brescia e Feralpisalò a livello di settore giovanile. Ebbene, i gialloblu sono apparsi rinvigoriti e hanno offerto una delle migliori prestazioni stagionali contro un avversario di assoluto spessore. La differenza di classifica non si è vista, anzi sono forse i franciacortini ad avere il rimpianto di non aver portato a casa l'intera posta in palio. Segnali comunque di ripresa.
 
ANCHE IL DARFO BOARIO E' PARTITO NELLA MANIERA GIUSTA
 
Inversini l'aveva detto, per centrare la salvezza diretta sarebbe servito un girone di ritorno di spessore. Parole chiare che sono evidentemente entrate nella testa dei giocatori neroverdi, capaci di inaugurare l'anno nuovo con una splendida vittoria ai danni di una compagine temibile come la Bedizzolese. Prova di carattere, determinazione e organizzazione, con il Darfo che quasi mai ha sofferto le avanzate dei rivali. Camuni anche un pizzico fortunati, con Fregoni a sbagliare nel finale un calcio di rigore fatto ripetere dopo la prima realizzazione. Un pizzico di buona sorte non guasta mai.
 
IL GHEDI ANCORA SULL'ALTALENA
 
Pareggio in extremis con il Lumezzane, sconfitte amare a Castiglione e Prevalle. Il Ghedi non centra il salto di qualità e rimane invischiato nei bassifondi della graduatoria, precisamente in un quintultimo posto che lascia tranquilli solo per l'enorme margine con l'Atletico Chiuduno Grumellese penultimo. Il Ghedi è però chiamato a tirar fuori qualcosa in più soprattutto a livello offensivo, con Paghera che non può rappresentare l'unica risorsa e spesso l'unica soluzione in zona gol. Domenica la compagine di Avanza affronterà proprio il Darfo in una sfida già davvero delicata.
 

Banner Transped articoli

bsnews