Promozione, il Borsino: il Montichiari prende il largo, punto di ripartenza per il Saiano. Coccaglio, la ruota non gira

Redazione
Tempo di borsino per le squadre di Promozione. Diviso per ogni categoria, il nostro borsino analizza le dinamiche delle formazioni bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese,delusioni. Queste le nostre relative all'ultimo turno:
 
LA CONFERMA: Montichiari
 
Continua imperterrita la marcia della formazione rossoblu, unica bresciana a vincere in un turno caratterizzato dai numerosi pareggi. Ecco perchè la vittoria a Casalromano, maturata in extremis su un campo tutt'altro che semplice, vale doppio: Montichiari e San Lazzaro, distanziate di un punto, hanno scavalcato un solco sulle inseguitrici. Compagini quali Ome e Prevalle, che considerando la rosa allestita in estate sembravano potessero lottare per i primissimi posti, sono sul fondo della classifica già fuori dai giochi. Solo la Vighenzi, tra chi rincorre il tandem di testa, potrebbe a nostro avviso insidiare le due fuggitrici, ma sette punti in un campionato così equilibrato non sono pochi da recuperare. Fuga a due verso la vittoria: il Montichiari c'è.
 
LA SORPRESA: Saiano
 
Non era facile lasciarsi alle spalle il brutto ko casalingo contro il Calcinato, i franciacortini ci sono riusciti ritrovando solidità ed equilibrio. Il Prevalle si giocava probabilmente le ultime chances di rientrare nella lotta per le posizioni di vertice della classifica, chances gettate al vento anche grazie alla prova coriacea del Saiano. Certo, la truppa di Seller ha rischiato di capitolare in almeno un paio di circostanze, d'altro canto anche Corradi e compagni non hanno sfruttato alcune interessanti situazioni nei pressi della porta di Stagnoli. Il pareggio finale rende più felice il Saiano, che torna subito a muovere la classifica.
 
LA DELUSIONE: Unitas Coccaglio
 
Ancora difficoltà per la compagine neroverde, che dopo un mini-ciclo di prestazioni rassicuranti deve affrontare un altro momento di crisi. La sconfitta casalinga nello scontro diretto con la Forza e Costanza, condizionata anche dall'espulsione di Terzi a fine primo tempo, proprio non ci voleva e il ko di domenica allunga a tre la serie di sconfitte consecutive. I tre punti conquistati dal Sarnico contro la Ghisalbese, la prossima avversaria dei neroverdi, relega tra l'altro l'Unitas all'ultimo posto, seppur alla pari con la Juventina Covo. Resta irrisolto il problema legato alla fase offensiva, considerando che con cinque reti segnate il Coccaglio ha il peggior rendimento per quanto riguarda questa statistica. Nulla è ancora compromesso, il nostro augurio di cuore è che la truppa di Raineri possa ritrovare al più presto gol, vittorie e sorrisi.
 

banner assicurazione bottom

transped foot