Prima Categoria, il Borsino: il Lograto è tornato, primo squillo del Real Flero, il Pralboino rallenta

Redazione

Tempo di borsino per le squadre di Prima Categoria. Diviso per ogni categoria, il nostro borsino analizza le dinamiche delle formazioni bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese, delusioni. Queste le nostre relative all'ultimo turno:

LA CONFERMA: Lograto

La prima apparizione nel Borsino avvenne tre settimane fa, quando la sconfitta contro la Castenedolese decretó lo stato di crisi della truppa di Santini. Da lì in poi il Lograto ha evidentemente analizzato e compreso a cosa fossero dovute le difficoltà che una squadra di indiscutibile qualità stava incontrando, riuscendo a trovare la chiave per inanellare prestazioni e risultati. La vittoria roboante contro un avversario in forma come il Castegnato è il chiaro segnale che i meccanismi adesso funzionano. Anche le primissime della classe stanno perdendo qualche punto, tanto che la classifica si è accorciata e nel gruppone delle inseguitrici il Lograto potrà senza dubbio dire la sua. A patto di continuare con l'atteggiamento visto nelle ultime partite.

LA SORPRESA: Real Flero

Risultato davvero inaspettato quello del Real (nella foto) a Urago Mella, contro una squadra che solo sette giorni prima aveva messo in grossa difficoltá il forte Cellatica, capolista del girone se si considerano i punti conquistati sul campo. Il Real Flero ha peró avuto il merito di limitare le elevate potenzialitá offensive dei rossoblu e colpire nel momento giusto, per un successo di misura che rilancia le ambizioni salvezza dei ragazzi di mister Diana. Tanti li davano già per spacciati, la vittoria di domenica puó invece rappresentare la svolta. I playout, ma anche il traguardo della salvezza diretta, non sono poi così lontani.

LA DELUSIONE: Pralboino

Nel momento in cui serviva compiere il salto di qualità, i bassaioli hanno invece rallentato e di conseguenza perso posizioni in graduatoria. Se perdere a Marmirolo ci puó anche stare, meno comprensibile risulta il ko casalingo di domenica contro il Curtatone, non certo una delle corazzate del girone. Ulteriore nota di demerito per come i biancoblu abbiano sciupato il doppio vantaggio marurato nel primo quarto d'ora di gioco, un dominio che forse ha rilassato fin troppo la compagine guidata da Tiberio Mondolo. Il Pralboino resta così impantanato a centro classifica: davvero un peccato.

 

banner assicurazione bottom

transped foot