Palio del Calcio Bresciano, seconda giornata e primi verdetti. Stasera si chiude la prima fase

Redazione

La seconda giornata del Palio del Calcio Bresciano, andata in scena ieri al Centro Sportivo Rigamonti, è stata caratterizzata da due elementi: la certezza di alcuni verdetti riguardanti il passaggio del turno, e il diluvio abbattutosi su Buffalora quando mancava esattamente metà programma da completare. Sospensioni e rinvii? Macché, i ragazzi in campo - al contrario di arbitri e allenatori - sono sembrati ancora più divertiti.

 

RISULTATI (12/6)

 

URAGO MELLA - MOMPIANO 1-6 (Loda - 4 Murgia, Peretti, Mouak)

 

URAGO MELLA: Bresciani, Schena, Migliorati, Belleri, Antonelli, Diop, Cristani, Isetti, Loda. All.: Medicato.

MOMPIANO: Ardesi, Ferrari, Fontana, Mouak, Peretti, Murgia, Viti. All.: Pacini.

 

MIGLIORE IN CAMPO: Murgia (Mompiano).

 

Apre il programma del campo 1 la sfida Urago e Mompiano, già decisiva per entrambe dopo le sconfitte dell'esordio. Il match ha poca storia, anche per la vena di Murgia, che apparentemente da solo marca il gap tra le due squadre. Quattro gol, un palo, una traversa, tante giocate di qualità e lo scontato titolo di mvp del match. All'Urago non basta Loda per schiodarsi da quota 0: la squadra di mister Medicato è fuori dalla corsa ai quarti, mentre quella di Pacini si gioca tutto stasera contro il San Bartolomeo.

 

PORTA CREMONA - CHIUSURE 8-1 (3 Scidone, Borin, 2 Zambelli, Fracascio, Saldi - Scalvini)

 

PORTA CREMONA: Borin, Civettini, Cognata, Forelli, Fracascio, Saldi, Scidone, Sulmina, Testoni, Valenti, Varini, Zambelli. All.: Abdulaziz.

CHIUSURE: Impilli, Diop, Liotta, Ansah, Boakye, Yamoah, Scalvini, Baccini, Ibraheem, Macias Lopez, Consiglio, Ventura, Calone, Catalano. All.: Trotta.

 

MIGLIORE IN CAMPO: Scidone (PORTA CREMONA).

 

Alla seconda partita giocata, Porta Cremona (girone C) è già certa di un posto nei quarti. Decisivo l'8-1 al Chiusure, costruito con un ottimo gioco di squadra e qualche individualità da segnare sul taccuino. Scidone illumina la regia a metà campo e chiude il match con un siluro da lontano che sigilla il premio di migliore in campo; Zambelli è la boa attorno al quale gira l'attacco di mister Abdulaziz. Un applauso al Chiusure va comunque fatto, perché nonostante l'eliminazione (dai quarti, si intende: ogni squadra ha la garanzia di giocare una partita ogni sera fino a domenica) certa, si batte alla pari per buona parte della disputa.

 

SAN BARTOLOMEO - BETTOLE BUFFALORA 0-12 (autorete, Raccagni, 2 Mereghetti, 2 Chizzini, 2 Colpani, 2 Vernuccio, Caini, Barbieri)

 

SAN BARTOLOMEO: Andres, Shehi, Salamatin, Esti, Bonato, Kelmendi, Squassina, Sella, Alessandro Paolini, Ceraj, Cantoni, Bigioli, Lucini, Marco Paolini, Pesterev, Bianconi. All.: Gatta.

BETTOLE BUFFALORA: Pagati, Caini, Mereghetti, Barbieri, Silvestri, Vernuccio, Chizzini, Colpani, Raccagni, El Mach. All.: Tononi.

 

MIGLIORE IN CAMPO: Mereghetti (BETTOLE BUFFALORA).

 

Poco da dire, il Bettole è la miglior squadra del girone A e il 12-0 al Samba è solo un punto esclamativo in più. Mister Tononi gongola e sorride per il primo posto già assicurato, raggiunto segnando diciotto reti e subendone solo una, in due partite. Il San Bartolomeo non può che applaudire e voltare pagina: stasera con il Mompiano sarà match da dentro o fuori.

 

PORTA MILANO - CENTRO STORICO NORD 1-9 (Mensi - Channouf, autorete, 3 Grassi, 2 Bentamar, Daudi, Ouanchi)

 

PORTA MILANO: Diakhoumpa, Fanous, Ghidoni, Kawsamuzzaman, Meftah, Sene, Teroni, Walid, Filippo Mensi, Sahli, Mosubhan. All.: Fabio Mensi.

CENTRO STORICO NORD: Daudi, Di Leo, Ouanchi, Grassi, Bueno, Beitekh, Bentamar, Channouf, Bhuyan, Andal. All.: Giovanelli.

 

MIGLIORE IN CAMPO: Grassi (CENTRO STORICO NORD).

 

Due stelline, tra le altre, brillano nel girone C, e questa sfida le mette una di fronte all'altra. Da una parte Diakhoumpa, il gatto che difende Porta Milano, dall'altra Grassi (nella foto), talentino classe 2004 che fa girare attorno a sé il Centro Storico Nord. Il portiere colored ha raccolto ventidue volte la palla in fondo al sacco in sole due partite, perché allora citarlo tra i migliori? Perché nelle stesse due partite ha salvato almeno altrettanti gol, mettendosi in mostra con grandi parate. Se Grassi ne fa "solo" tre è anche perché Diak gliene disinnesca altri tre-quattro già fatti. Insomma, bravi a entrambi, ma solo il tuttocampista avrà la certezza di continuare la corsa al titolo: Centro Storico Nord già ai quarti, Porta Milano può ambire massimo al terzo posto del girone.

 

CHIESANUOVA - SAN POLO CASE 1-6 (Becirovic - Giugni, 4 Braga, Cataudella)

 

CHIESANUOVA: Antonelli, Alhassan, Amatulli, Becirovic, Belleri, Cassetti, Cavalca, Colosio, Landini, Naccari, Zappini, Piolini, Plodari. All.: Perrone.

SAN POLO CASE: Bortolotti, Giugni, Braga, Cerutti, Goldoni, Taboni, Maffeis, Mineni, Cantarelli, Cataudella. All.: Savoldi.

 

MIGLIORE IN CAMPO: Braga (SAN POLO CASE).

 

Un'oretta e mezza dopo il poker di Murgia, Braga si sente in dovere di rispondere al collega. L'attaccante del San Polo Case fa il diavolo a quattro e decide la sfida con il Chiesanuova, costringendo gli avversari ad abbandonare i sogni di sollevare la Vittoria Alata. Con i quattro gol messi a segno, Braga muove la classifica dei suoi (girone B), che ora parla di secondo posto a pari merito col Fiumicello. Chi passerà assieme al Casazza? Lo scopriremo stasera al termine dello scontro diretto.

 

PREALPINO - SANT'EUSTACCHIO 7-3 (Giacomazzi, Costa, 2 Ignazzitto, 2 Fenotti, Mijuskovic - Baiguera, Vergolio, Ricciardi)

 

PREALPINO: Baroni, Costa, Fenotti, Gerardini, Giacomazzi, Ignazzitto, Mijuskovic, Parecchini, Shaba, Vornic. All.: Gatta.

SANT'EUSTACCHIO: Mini, Savoldi, Bianchetti, Cristian Donnarumma, Silva, Baiguera, Vergolio, Pardo, Ricciardi, Lamberti, Emanuele Donnarumma, Bimbasic. All.: Moreschi.

 

MIGLIORE IN CAMPO: Ignazzitto (PREALPINO).

 

Pronti via e una tempesta di pioggia si abbatte sui quattordici in campo, ventotto se si considera il campo 1. Come se non bastasse, le due formazioni indossano maglie praticamente identiche. Risultato: partita più incerta, voglia di fermarsi zero. L'incontro tra le due squadre vincenti all'esordio nel girone D è molto equilibrato, anche se il finale marca una differenza di quattro lunghezze. Ignazzitto rende onore alla maglia che indossa, regalando giocate da 10 a tutto campo, mentre Fenotti fa lo stesso con la 9. Sono loro due i migliori del Prealpino, che ha la meglio per la maggior precisione in zona gol. Menzione speciale per Parecchini, solidissimo centrale con molti meriti per la tenuta difensiva dei suoi.

 

FIUMICELLO - CASAZZA 1-2 (Adem - Castelnuovo, Tullio Cavalli)

 

FIUMICELLO: Abid, Adem, Gaffurini, Gelmini, Paolini, Peluso, Sarr, Seck, Colombi, Prot, Ndour. All.: Pellegrino.

CASAZZA: Bernardelli, Botti, Tullio Cavalli, Cristian Danuta, Castelnuovo, Cavacerri, D'Adamo, Eugenio Danuta, Mori. All.: Stefano Cavalli.

 

MIGLIORE IN CAMPO: Tullio Cavalli (CASAZZA).

 

Non bastano talento e spirito di sacrificio di Muzafer Adem, capace di fare gol da punta, assist da fantasista, rincorrere l'avversario da tornante esterno e, all'occorrenza, marcare da libero. Il Fiumicello cade contro il Casazza col minimo scarto e mina le sue possibilità di quarti di finale. Merito di un Casazza più compatto, che si assicura l'approdo alla seconda fase con una zampata last minute di Tullio Cavalli. Forse i calci di rigore sarebbero stati un epilogo più equo, ma bisognerà ancora rimandare prima di vederli: dall'inizio del torneo nessuna sfida è infatti finita in parità ai termini dei regolamentari.

 

SANT'EUFEMIA - FOLZANO 1-2 (Andrea Quarena - Spahija, Spada)

 

SANT'EUFEMIA: Matteo Boldini, Galante, Cristani, Marmaglio, Linetti, Diego Boldini, Monizza, Mazzoli, Andrea Quarena, Zanetti, Savoldi, Baronchelli. All.: Graziano Quarena.

FOLZANO: Matteo Loda, Pluda, Figliolino, Ferrari, Spahija, Carminati, Zucchini, Spada, Trotti, Riboni. All.: Strada.

 

MIGLIORE IN CAMPO: Matteo Loda (FOLZANO).

 

Il Sant'Eufemia ci ha davvero provato in tutti i modi, peccato che sulla sua strada ci fosse Matteo Loda. Il portiere del Folzano è il grande protagonista del match. Sotto una pioggia battente, Loda prende tutto quello che passa dalle sue parti, tenendo in piedi i suoi, in vantaggio per merito di una punizione a due in area calciata in rete da Spahija. La rete di Spada è forse il secondo tiro in porta del Folzano, mentre il Sant'Eufemia continua a caricare a testa bassa. Niente da fare, Loda è perfetto, unico neo il pallone scivolatogli dalle mani in occasione dell'1-2, quando però l'arbitro aveva già il fischietto in bocca per mandare tutti negli spogliatoi. Il portierone del Folzano aiuta a riaprire un girone che rimane ancora incertissimo: nel D guida il Prealpino (6) su Sant'Eustacchio (3), Folzano (3) e Sant'Eufemia (0), ma in base agli incroci di stasera tutte le squadre hanno ancora chance per passare il turno.

 

CLASSIFICHE

 

GIRONE A: BETTOLE BUFFALORA 6; Mompiano, San Bartolomeo 3; Urago Mella 0

GIRONE B: CASAZZA 6; San Polo Case, Fiumicello 3; Chiesanuova 0

GIRONE C: PORTA CREMONA, CENTRO STORICO NORD 6; Chiusure, Porta Milano 0

GIRONE D: Prealpino 6, Sant'Eustacchio, Folzano 3, Sant'Eufemia 0

 

Nb: in MAIUSCOLO le squadre già qualificate aritmeticamente ai quarti di finale

 

PROSSIMO TURNO (13/6)

 

19.30

CAMPO 1) MOMPIANO - SAN BARTOLOMEO

CAMPO 2) CHIUSURE - PORTA MILANO

 

20.15

C1) BETTOLE BUFFALORA - URAGO MELLA

C2) CENTRO STORICO NORD - PORTA CREMONA

 

21.00

C1) SAN POLO CASE - FIUMICELLO

C2) SANT'EUSTACCHIO - SANT'EUFEMIA

 

21.45

C1) CASAZZA - CHIESANUOVA

C2) FOLZANO - PREALPINO