Promozione, il Borsino: Pro Desenzano e Vighenzi, umori opposti sulle rive del Garda. Ome in fase di rilancio

Redazione
Tempo di borsino per le squadre di Promozione. Diviso per ogni categoria, il nostro borsino analizza le dinamiche delle formazioni bresciane già nelle ore successive alle partite della domenica. Dividiamo le squadre prescelte in conferme, sorprese,delusioni. Queste le nostre relative all'ultimo turno:
 
LA CONFERMA: Pro Desenzano
 
Il tempo di rallentare un attimo, poi l'immediata ripartenza che allontana i cattivi pensieri. Il periodo  non felice, dove comunque i rossoblu mai avevano completamente sbandato, è alle spalle, anzi sono bastate due vittorie consecutive per allontanarsi dal mischione di metà classifica e trovarsi al quarto posto solitario della graduatoria. La vittoria a Rodengo contro il Saiano è l'emblema di questa squadra: concentrazione, cinismo, determinazione, tre fattori che in questo sport portano lontano. A Desenzano lo sanno bene.
 
LA SORPRESA: Ome
 
Piccolo filotto anche per i franciacortini, che dopo il successo in quel di Bienno hanno la meglio anche nell'impegno casalingo contro il Calcinato. Due scontri diretti da non fallire per non complicare ulteriormente il percorso, l'aver conquistato a casa l'intera posta in palio è il chiaro segnale di come la gestione Torchio, il nuovo allenatore, abbia portato i frutti desiderati. L'Ome ha ritrovato serenità e consapevolezza dei propri mezzi, d'altronde l'organico è di spessore e ancora in corsa per un posto nei playoff. A patto di mantenere lo spirito delle ultime due giornate.
 
LA DELUSIONE: Vighenzi
 
Esce ridimensionata dallo scontro con il Montichiari la formazione gardesana, annichilita dalla forza dei rossoblu e incapace di resistere alle folate dei quotati rivali. Proprio la compagine guidata da Baresi e il San Lazzaro hanno di conseguenza allungato in classifica, con la Vighenzi che sarà chiamata a un compito forse proibitivo per ricucire lo strappo. Al di là del ko di ieri, fa riflettere il dato relativo ai gol segnati. Nelle ultime quattro partite, il club di Padenghe ha realizzato una sola rete. L'assenza di Festoni rappresenta un alibi, ma non può bastare per giustificare un rendimento così deficitario.
 

mc foot

transped foot