Mr2 incontra i mister – Ferdinando Bruno: “Passare dal campo alla scrivania non è mai facile, ora provo a dare una mano anche alla prima squadra: nessuno si è ancora arreso”

bruno_mister
La scorsa estate è stato fortemente voluto dall’Aurora Travagliato, che desiderava affidargli un ruolo di prestigio all’interno del settore giovanile. Non come allenatore, bensì quale responsabile dell’intero vivaio, un ruolo prestigioso e delicato non certo semplice da svolgere. Il blasone della società biancorossa e la voglia di mettersi nuovamente alla prova nel nuovo compito sono i due fattori per i quali Ferdinando Bruno, napoletano di nascita e ormai bresciano di adozione, ha accettato la sfida propostagli dal sodalizio di via Montegrappa, chiudendo, chissà se per sempre o solo per il momento, la lunga carriera in panchina.

Mr2 incontra i mister – Piergiuseppe Tessadrelli: “I segreti del CazzagoBornato sono l’organizzazione della società e la professionalità dei giocatori. Peccato per la fuga Governolese, ma io non firmo per il secondo posto”

tessadrelli
E’ stato lui a dare la svolta al CazzagoBornato, così come il CazzagoBornato ha probabilmente dato la svolta alla sua carriera in panchina. Il “lui” in questione è Piergiuseppe Tessadrelli, un uomo che da sempre alle parole preferisce i fatti e dopo un lungo periodo di gavetta ha finalmente trovato nel club franciacortino l’approdo ideale per sviluppare le sue idee di gioco e tutto sommato di vita. Nell’anno solare appena concluso Chimini del Toscolano è l’unico a vantare una media punti migliore (2,32 a 2,31, distacco davvero minimo), ma la rimonta su Bienno e Prevalle, il trionfo finale e l’ottimo andamento mantenuto anche in Promozione hanno consentito a Tessadrelli di issarsi, per quanto riguarda il 2015, su un gradino più alto rispetto agli altri.

Mr2 incontra i mister – Alberto Bendoricchio: “Ho litigato con chiunque perchè non ho mai sopportato la falsità di presidenti e dirigenti. Ora voglio a tutti i costi rientrare nel giro, so che prima o poi avrò una vera opportunità”

alberto_bendo
E’ uno dei personaggi più controversi che ruotano intorno al calcio di casa nostra. Qualcuno lo odia, qualcun’altro lo teme, c’è chi proprio non lo sopporta, forse perchè “non sono mai sceso a compromessi e non sono il tipo che riesce a tenere per sé il proprio pensiero”. Alberto Bendoricchio  è fatto così, prendere o lasciare, e da quando ha chiuso in maniera burrascosa con il calcio giocato quasi tutti hanno scelto la seconda opzione.

Mr2 incontra i mister – Fiorenzo Giorgi: “I dirigenti del Breno hanno impiegato poco per convincermi. Il calcio camuno? Avrebbe le potenzialità per essere migliore, ma scelte sbagliate a livello di risorse umane lo hanno penalizzato”

giorgi_breno
Nell’affascinante e complesso mondo del calcio camuno il nome di Fiorenzo Giorgi ha un peso specifico non indifferente. Prima da giocatore e poi da allenatore il protagonista dell’intervista odierna ha vissuto in maniera diretta esperienze e situazioni che in pochissimi, tra i valligiani in particolare, possono vantare. Oggi il suo bagaglio di sapienza e la sua visione sempre lucida di ciò che lo circonda è a disposizione dell’ambizioso Breno, nobile decaduta che vuole tornare il prima possibile a vivere i fasti di un tempo.

Allenare col supporto di MR2? Con Calciobresciano.it l’abbonamento annuale scende da 49 a 9 euro. Poter usufruire di uno strumento unico costerà solo 75 centesimi al mese

mr2_app

Modernità ed efficienza al servizio degli allenatori. La tecnologia scende in campo grazie a MR2, l’applicazione semplice e intuitiva ideata e sviluppata su misura per le esigenze dei tecnici. Basta un tablet per poter sfruttare questo strumento di lavoro prezioso, utile su tutti i fronti: dall’archiviazione di dati relativi alla propria squadra all’analisi del match, passando per la gestione degli allenamenti e della preparazione delle gare.
In vista dell’anno nuovo Calciobresciano.it ha rinnovato la partnership con MR2 ottenendo condizioni speciali per i mister “nostrani”.  

Mr2 incontra i mister – Gianpietro Piovani: “Dietro alla scrivania mi sono trovato bene, ma nasco e resto un animale da campo. Il mio sogno? Non ho dubbi, allenare il Piacenza”.

piovani_mister
La bravura di una società consiste principalmente nello sciegliere in maniera oculata le risorse umane, ovvero le persone che si prenderanno cura dei vari aspetti che caratterizzano la vita di un club calcistico. Ultimamente, nel panorama bresciano professionistico e non, sta sbagliando sempre meno decisioni la FeralpiSalò, partita poco più di cinque anni fa con il forte desiderio di diventare un punto di riferimento significativo presente nel territorio, una missione decisamente compiuta.

Mr2 incontra i mister – Alessandro Caldera: “Siamo abituati a sorprendere, la nostra forza è la consapevolezza di avere dei limiti. E i miei giocatori ora hanno messo la caccia in secondo piano…”

caldera_mister
Dietro allo stupefacente cammino della Nuova Valsabbia c’è una società seria e organizzata, un gruppo di giocatori ben amalgamato e un ambiente che consente di lavorare con serenità e senza eccessivo stress. Componenti che esaltano le capacità umane e le competenze calcistiche di Alessandro Caldera, che con il passare del tempo è sempre più nettamente il punto di riferimento del progetto tecnico del sodalizio valsabbino. La scorsa stagione, al primo anno di panchina tra i grandi, la conquista di una promozione che sembrava fosse diventata irraggiungibile, ora il primato nel girone G di Prima Categoria grazie a un filotto aperto di sette vittorie consecutive.

Mr2 incontra i mister – Sandro Novazzi: “Ho sempre sognato di allenare, ma devo ancora dimostrare molto. Cosa non deve mai mancare nella mia squadra? Corsa, aggressività e determinazione”

novazzi_intv
La Pro Desenzano è una delle realtà più interessanti di questo primo scorcio di stagione. Alla sua guida un allenatore che da poco ha intrapreso il cammino in panchina, che predica calma e piedi per terra, che, nonostante la sua invidiabile esperienza nel mondo del calcio come giocatore, con grande umiltà dichiara di dover ancora dimostrare di saper svolgere un ruolo tanto delicato. Sandro Novazzi è il leader indiscusso della compagine gardesana, scesa in Prima Categoria dopo i fasti di un recente passato in cui a un certo punto sognare la Serie D non sembrava un’utopia. 

Mr2 incontra i mister – Gianluca Manini: “Governolo piazza calda e passionale, proprio come piace a me. Ho avuto la fortuna di allenare tanti fuoriclasse: sono fiero del rapporto costruito con loro negli anni”

manini_governolese
Tra gli allenatori che calcano i campi dei dilettanti, Gianluca Manini, nonostante non abbia di certo l’età per essere definito un vecchio guru, è indubbiamente tra i più stimati. Due le caratteristiche sostanziali che lo rendono così considerato: la capacità di coniugare bel gioco e risultati e uno spessore umano notevole, emerso peraltro anche nel corso della nostra intervista. 

Mr2 incontra i mister – Ercole “Emer” Romanini: “Altro che prime squadre, il calcio vero mi piace insegnarlo ai giovani. Marco e Matteo? Quando li vedo in campo soffro ancora tantissimo”

emer_roma
Una vita nel pallone, quella di Ercole “Emer” Romanini. Da giocatore sedotto e abbandonato dall’Inter, che in attesa della definitiva consacrazione a lungo l’ha girato in alcune delle piazze più importanti del calcio italiano per poi, all’improvviso, non rinnovargli più la fiducia. Situazioni dolorose, ma che hanno forgiato il carattere di un uomo che anche rivestendo il ruolo di allenatore si è preso vittorie e soddisfazioni.