Solito Vicenza, solito equilibrio: le Leonesse debuttano in B con un pari

Redazione

Primo punto in campionato per il Brescia Calcio Femminile. Il debutto nel torneo di Serie B coincide con un pareggio a reti bianche con le rivali dirette della storia recente bresciana, il Vicenza.

 

Le due formazioni arrivano da una promozione condivisa, dopo un anno di battaglia nel testa a testa, e dal preliminare di Coppa Italia TimVision, che ha premiato le Leonesse in virtù della vittoria sul campo e a tavolino dell'andata (1-0 e 3-0, rispettivamente) e dell'1-1 del ritorno. La chiave di lettura quando queste due squadre si affrontano è sempre quella dell'equilibrio. I risultati finali si decidono sui particolari e spesso la bilancia non pende né da una parte né dall'altra. Così è stato anche nel caldo pomeriggio dello stadio "Maddalene", nonostante le diverse chance capitate soprattutto sui piedi di Massussi e Brayda per le ospiti, e su quelli di Kastrati per le padrone di casa.

 

Soddisfatto con riserva mister Simone Bragantini a fine gara: «Un pareggio ci sta, perché le squadre si sono combattute e hanno avuto fasi alterne di supremazia sul campo. Noi siamo state brave nella seconda parte del primo tempo a venire fuori, poi nella ripresa il pallone veniva un po' troppo alzato e noi in queste circostanze facciamo fatica. Nel secondo tempo non siamo riuscite a manovrare con calma, ci siamo liberate sempre con troppa velocità del pallone e questo sicuramente è un aspetto su cui dobbiamo migliorare, oltre a finalizzare le occasioni che creiamo, perché ne abbiamo avute un paio clamorose su dei tagli importanti dall'esterno che non siamo riuscite a concretizzare. È un punto che va anche bene, lo mettiamo via e ce lo teniamo stretto. Da domani iniziamo a pensare al Perugia».

 

Gran lavoro in difesa e porta blindata, la centrale Denise Brevi dice la sua sul match: «Secondo me il risultato a conti fatti è giusto. Siamo all'inizio del nostro percorso quindi c'è da affinare ancora l'intesa e trovare bene i tempi delle giocate. Questo è un buon gruppo nella sua interezza, c'è grande affiatamento. Io gioco per vincere, quindi sono soddisfatta a metà. Però sicuramente è stata una buona prova. Ora dovremo prendere quello che siamo riuscite a fare meno bene oggi per analizzarlo e migliorare in vista della prossima gara».

 

Appuntamento a domenica prossima per la seconda di campionato, la prima tra le mura amiche, contro il Perugia.

 

Vicenza - Brescia 0-0

VICENZA: Bianchi; Missiaggia, Sossella (30’ st Dal Bianco), Yeboaa (38’ st Broccoli), Piovani, Basso (1’ st Bauce), Kastrati, Gobbato (1’st Ferrati), Balestro, La Rocca, Cattuzzo. (Dalla Via, Menon, Frighetti, Lazzari, Maddalena). Allenatore Dori.
BRESCIA (3-4-3): Meleddu; Brevi, Locatelli, Galbiati; Previtali, Magri, Cristina Merli (25’ st Ronca), Brayda (25’ st Farina); Massussi (1’ st Viscardi), Pasquali (1’ st Ghisi), Luana Merli (33’ st Assoni). (Cogoli, Verzeletti, Parsani, Barcella). Allenatore Bragantini.
ARBITRO: Pirriatore di Bologna
NOTE: ammonite Sossella (V), La Rocca (V), Previtali (B), Farina (B).

 

Fotografia e interviste: ufficio stampa Brescia Calcio Femminile.

 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk