Domenica amara per le bresciane: il Lumezzane porta a casa l'unico punto sui quindici a disposizione

Redazione

Non è stata una domenica propriamente felice quella che le formazioni bresciane del calcio femminile hanno vissuto. Il bottino dice infatti quattro sconfitte, un pareggio e zero vittorie.

 

SERIE B 

 

CHIEVO VERONA - BRESCIA 3-2 (5’ Merli Luana, 23’ Asta, 27’ Boni, 29’ Peretti, 76' Marenic)

 

Prima sconfitta per il Brescia Femminile di mister Garavaglia che nel big match di giornata perde contro il Chievo Verona 3-2 e abbandona la vetta della classifica. Ko che lascia un grande rammarico visto che le leonesse si erano portate sul 2-0 dopo appena 23' grazie alle reti di Luana Merli e Asta. Poi un improvviso black out ha consentito alle clivensi di riaprire i discorsi con due gol, firmati da Boni e Peretti, in 3' poco prima della mezz'ora. Nel corso della ripresa la formazione veneta è poi riuscita a mettere la freccia con la rete messa a segno da Marenic che ha fissato il punteggio sul 3-2 finale.

 

TAVAGNACCO - CORTEFRANCA 2-0 (25' Ferin, 71' Kongouli)

 

Terzo ko consecutivo per il Cortefranca di Mazza. Le franciacortine si sono infatti dovute arrendere al Tavagnacco, squadra molto esperta, che con un gol per tempo ha avuto la meglio sulle rossobblù. La sfida è stata sbloccata al 25' da Ferin brava ad approfittare di una lettura sbagliata da parte della difesa ospite e a battere Boanda. Il raddoppio nella ripresa: Ferin pesca Kongouli che, dopo un grande inserimento, trafigge l'estremo difensore delle bresciane chiudendo i conti.

 

ECCELLENZA

 

GAVIRATE - LUMEZZANE 2-2 (30' rig. Magrini, 42' Massussi, 87' autogol Locatelli, 93' Locatelli)

 

Nessuna goleada per il Lumezzane che nella quarta giornata di campionato vede interrompersi a tre la propria striscia di vittorie. La formazione valgobbina, andata in svantaggio per un calcio di rigore trasformato da Magrini alla mezz'ora del primo tempo, è stata brava a recuperare la situazione dando vita ad un finale palpitante. Massussi poco prima del duplice fischio aveva infatti rimesso tutto in equilibrio ma negli ultimi di partita ecco le emozioni più grandi: all'87' Locatelli consente al Gavirate di tornare in vantaggio con un autogol e in pieno recupero si fa perdonare siglando il 2-2 su calcio di punizione. Per effetto del pareggio le rossoblù perdono la vetta della classifica occupata ora in solitaria dalla Doverese. 

 

PROMOZIONE

 

BRUGHERIO - ATLETICO DOR 5-1 (8', 84' Merisio, 28' Amadeo, 32' Donzelli, 67' De Meo, 96' Perini)

 

Nulla da fare per l'Atletico Dor in casa del Brugherio. La formazione guidata da Oro va sotto dopo 8' e chiude il primo tempo in svantaggio di 3-0. Nella ripresa le arancioni provano a riaprire i discorsi ma le padrone di casa si impongono e si portano addirittura sul 5-0. A tempo scaduto arriva poi il gol di Perini per il 5-1 finale.

 

MONTORFANO ROVATO - VAREDO 4-1 (9' Fedrigo, 13', 22' Orlandin, 51' Scolamiero, 89' Brambilla)

 

Copione simile al match dell'Atletico Dor per il Montorfano Rovato. La formazione franciacortina a metà primo tempo si ritrova in svantaggio di tre gol. In avvio di ripresa il Varedo cala il poker chiudendo, qualora ne servisse conferma, i giochi. Poco prima del triplice fischio arriva il gol di Brambilla che dal dischetto batte Biondo per il definitivo 4-1. 

 

CLASSIFICA 

 

Serie B
Eccellenza
Promozione