Serie D, Breno bello di sera. Il Franciacorta stappa il derby a Desenzano

Redazione

Infrasettimanale di Coppa Italia anche per le formazioni bresciane di Serie D, che si ritrovavano su due campi per l'esame del primo turno. Due campi, non tre, causa derby.

 

L'espressione migliore del calcio bresciano dilettantistico, in questo momento, coinvolge il Breno. Ospitando il Real Calepina, mister Tacchinardi ruota diversi giocatori del consueto undici iniziale senza perdere idee e spunti tecnici, ricevendo ottime risposte anche da chi solitamente vede meno il campo. Ne deriva un 3-0 che lascia davvero ottime sensazioni in vista della seconda di campionato, domenica contro il Caravaggio, che per i granata sarà di fatto la prima, dato il rinvio del match d'esordio con la Vis Nova Giussano.

 

Già nel primo tempo la gara è indirizzata, grazie ai colpi di testa vincenti di Tanghetti prima (20') e di Pelamatti poi (31'). Ad inizio ripresa (4') il punto esclamativo messo da Melchiori, da calcio di rigore. Avversari dominati, gol, spettacolo e un passaggio del turno di prestigio: meglio di così era difficile.

 

Difficile come l'inizio di stagione del Desenzano Calvina, sconfitto in rimonta domenica scorsa a Caravaggio con due gol subiti negli ultimi minuti e ancora battuto, stavolta dai "cugini" del Franciacorta. Perdere un derby brucia ancora di più, nonostante ciò coach Florindo, a fine match, ha lasciato trasparire fiducia e tranquillità. In effetti i biancoazzurri non demeritano oltremodo, semplicemente gli amaranto sono più bravi nelle situazioni, negli episodi che incanalano l'incontro.

 

Non è nemmeno trascorso un minuto che arriva il primo: Scaglia ribatte una respinta di Rovelli su tiro di Boschetti ed è già 1-0. Non il modo migliore di approcciare ad una sfida in or out. Tuttavia, Ricciardi al 29' sfrutta un invito di Gerevini per impattare. Ma 7' più tardi è nuovamente il Franciacorta a mettere la freccia, ancora una volta dopo un'azione personale: Mozzanica conduce da centrocampo, arriva al limite e piazza il 2-1 esterno. Nella seconda frazione ci sono occasioni sia per pari che per il doppio vantaggio, ma il punteggio non si muoverà più fino al triplice fischio. Il Desenzano, domenica in casa col Villa Valle, dovrà già dare una risposta importante ai primi stentati passi mossi in stagione. Il Franciacorta, invece, andrà a sfidare a domicilio la Casatese col morale risollevato.

 

TABELLINI

 

Breno - Real Calepina 3-0

BRENO (4-2-3-1): Serio, Carminati, Mondini (28’ st Gasperoni), Melchiori (34’ st Goglino), Brancato (20’ st Tagliani), Pelamatti (31’ st Stefani), Negretti, Nolaschi, Tanghetti, Cicciù, Sampietro (15’ st Manzoni). (Lollio, Ndiour, Triglia, Cavallari). Allenatore Tacchinardi.

REAL CALEPINA (4-3-3): Gherardi, Valois (35’ st Busi), Battini (1’ st Raccagni), Vallisa, Paris, Piacentini, Fustinoni (1’ st Losa), Mehic, Tagliamonte, Vassallo (20’ st Pozzoni), Esposito (11’ st Fini). (Zambaiti, Bui, Caruso, Bonfanti). Allenatore Zenoni

ARBITRO: Gasperotti di Rovereto.

RETI: pt 20’ Tanghetti, 31’ Pelamatti; st 4’ rig. Melchiori.

NOTE: ammoniti: Mehic (R), Piacentini (R), Valois (R), Gasperoni (B), Pelamatti (B).

 

Desenzano Calvina - Franciacorta 1-2

DESENZANO CALVINA (4-3-1-2): Rovelli; Quaini (1’ st Giani), Turlini, Munaretto, Malandrino (1’ st Ruffini); Carta (25’ st Campagna), Pinardi, Ricciardi; Gerevini (1’ st Aliu); Franzoni, Ferrari (16' st. Marangon). (Selitto, Cusati, Ricozzi, Agazzi). Allenatore Florindo.

SPORTING FRANCIACORTA (3-4-1-2): Pilotti; Fiorentino (34’ st Piccinni), Bagatini, Perego (11’ st Firetto); Moraschi, Basanisi (27’ st Muhic, 45’ st Marcandelli), Mozzanica, Boschetti; Scaglia; Bithiene, Bertoli (29’ st De Angelis). (Cortese, Berna, Bertuzzi, Scarsi). Allenatore Maspero.

ARBITRO: Esposito di Napoli (Mattia Bettani di Treviglio e Bruno Galigani di Sondrio).

RETI: pt 1’ Scaglia (F), 29’ Ricciardi (D), 36’ Mozzanica (F).

NOTE: ammoniti: Fiorentino, Moraschi, Bagatini (F); Pinardi e Marangon (D). Calci d'angolo: 7-0. Spettatori: 150 circa. Recupero: 1’ e 4’.