Caracciolo-Mair. Botta e risposta da segno X tra Lumezzane e Ciliverghe

Redazione

Ciliverghe e Lumezzane dividono la posta in palio e fanno sorridere soprattutto le capoliste Leon e Atletico Castegnato, che volano a punteggio pieno a quota 9. Nel big match della terza giornata le bresciane più accreditate alla promozione in D non si fanno male e con un gol per tempo mettono in tasca un punto per uno.

 

Meglio gli ospiti nel primo tempo, trascinati dalle fiammate di Franchi dalla trequarti in su e dall'energia di Dadson in mediana. Padroni di casa che emergono alla distanza, con i loro tenori Valotti e Mair, ma anche dall'esuberanza delle seconde linee.

 

Dopo venti minuti di studio in cui entrambe le formazioni puntano sulla solidità difensiva e su lanci lunghi per le punte è la tecnica di Franchi a produrre la prima, vera palla gol, con Gentili - migliore in campo - che stoppa Caracciolo e Minotti che calcia alto un pallone vagante. La replica del Ciliverghe è affidata a Valotti, che scatta sul filo del fuorigioco e supera Kaloudis con un pallonetto, ma allungandosi la palla oltre la linea di fondo. Dalla parte opposta colpo di testa di Caracciolo che si spegne sul fondo, poi il gran tiro al volo di Minotti che scuote la traversa.

 

È il preludio al vantaggio del Lumezzane, che arriva al 40' grazie al rigore procurato da Franchi e trasformato da Caracciolo. Nell'occasione il tecnico gialloblù Cogliandro viene espulso per proteste. Nel finale Franchi ha la palla buona per il 2-0, ma si fa ipnotizzare da Spezia in uscita.

 

Al rientro dagli spogliatoi il Ciliverghe si presenta in campo con una marcia in più, e trova nel giro di 13 minuti il gol del pareggio. Accelerazione palla al piede di Valotti, che arma il diagonale vincente di Mair. 1-1 e quotazioni gialloblù in scesa, con l'ingresso in campo di Fonjock che garantisce nuova linfa alla mediana dei padroni di casa. Stankevicius replica passando al 4-4-2 con l'inserimento di Razzitti al fianco di Caracciolo. L'artiglieria pesante, tuttavia, non premia i valgobbini, che tremano sulla conclusione da fuori di Fonjock e sul cucchiaio di Valotti.

Pareggio complessivamente giusto, ma a sorridere, almeno per ora, sono le altre. 

 

Per le interviste del post partita clicca qui. 

 

CILIVERGHE - LUMEZZANE 1-1

Marcatori: 40' Caracciolo rig., 58' Mair.

Mvp: Gentili (Ciliverghe).

CILIVERGHE: (4-3-3) Spezia 6,5; Licini 7, Gentili 7,5 (87' N. Lauricella s.v.), Broli 7, Dagani 6,5; F. Lauricella 5,5 (81' Ait Bakrim 6,5), Quaggiotto 6 (55' Fonjock 6,5), Albini 5,5 (69' Brunelli 6); Scidone 6, Mair 7, Valotti 6,5. (Kullaj, Rigamonti, Capitanio, Ricupati, Guarino). All. Cogliandro 6,5.

LUMEZZANE: (4-2-3-1) Kaloudis 6,5; Zugno 6, Politti 7, Giosu 6 (80' Pinton s.v.), Villa 6; Pesce 5,5, Dadson 7,5; Inverardi 5,5 (69' Minelli 6), Minotti 6 (69' Razzitti 6), Franchi 6,5; Caracciolo 6,5. (Agliardi, Fattori, Stankevicius, Paderno, Serpelloni, Barbieri). M. Stankevicius 6.