Stankevicius: "Ora dipende da noi". Dadson: "Sostegno dei tifosi fondamentale"

Redazione

Un 5-0 che non lascia spazio ad interpretazioni. In Lumezzane Vgz-Mapello c'è stata una sola squadra in campo, quella valgobbina, e il largo risultato è stato reso ancora più dolce dalla notizia della vittoria dello Zingonia Verdellino sul campo della capolista Leon: ora il Lume è primo, assieme ai brianzoli.

 

Raggiante il tecnico dei locali, Marius Stankevicius, impeccabile nella gestione della partita: «Ringrazio i ragazzi, è merito loro. Stanno approcciando le partite con grande volontà, oggi sono contento perché non abbiamo dovuto tribolare come le ultime volte, direi come tutte le volte. Abbiamo grandi giocatori, che oggi hanno fatto grandi giocate, ma il punto è non mollare mai ed è quello che stiamo facendo, anche se in certe situazioni difficili avremmo potuto lasciare qualcosa per strada. Non è finita, ora però dipende da noi, dobbiamo fare di tutto per crederci e dimostrare il nostro valore fino in fondo, dobbiamo continuare».

 

Papa Dadson non è solo quantità, chi pensava il contrario si riguardi il match odierno: sostanza, supporto alla difesa, inserimenti offensivi, doppietta: «Una domenica stupenda, siamo contenti della nostra vittoria e dell'altro risultato che ci permette di essere primi. Ora c'è l'ultimo sforzo, col Castiglione, dobbiamo metterci il cuore e fare risultato, sperando che il Leon faccia un passo falso. Cerco di lavorare sempre coi miei compagni, conosco le mie qualità ma cerco sempre di migliorarmi, fare gol fa certamente piacere. Ringrazio i tifosi che ci hanno supportato grazie alla riapertura degli stadi, ci hanno dato una grossa mano».