Vincere per divertirsi e centrare i playoff: ecco il Pralboino formato 2021/22

Redazione

"L'obiettivo è divertirsi, ma per divertirsi bisogna vincere. Vincendo si raggiungono i playoff che sono il nostro obiettivo". E' con queste parole che il presidente Massimo Guindani ha presentato la stagione 2021/22 del Pralboino.

 

La formazione bassaiola, impegnata nel campionato di Prima Categoria, è dunque pronta per una nuova annata calcistica (la speranza di tutti è portarla a termine senza che il Covid freni e fermi nuovamente tutto). A guidare i biancoblù dalla panchina ci sarà ancora mister Simone Pesciaioli che, come tutti i giocatori e le persone che fanno parte del mondo del calcio dilettantistico e dello sport, non vede l'ora di iniziare: "Dopo un anno e mezzo di stop abbiamo una gran voglia di tornare in campo e dimostrare i nostri valori, proseguendo il lavoro che tutti insieme stiamo portando avanti da quattro stagioni".

 

Tra i nuovi innesti ci sono il difensore Fara, arrivato dall'Asola, il centrocampista Pasotti arrivato dal Carpenedolo (la scorsa stagione alla Vighenzi) e l'attaccante Maiocchi che invece proviene dal settore giovanile del Pralboino. Inoltre sono stati rinnovati i prestiti di Gualdi e Vavapini (Desenzano Calvina) e di Tosoni (Carpenedolo). Hanno salutato la compagine il difensore Piacentini, ceduto al Casasoldo, oltre al centrocampista Bonaglia che si è accasato alla Castellana. "Abbiamo centrato in pieno gli obiettivi - commenta il ds Tiziano Sgarzini -. La squadra è giovane e forte, si riparte con entusiasmo e serietà".