La Voluntas Montichiari cambia pelle: Parrino lascia, Esposito sostituisce Panina

Redazione

Dopo un inizio di 2020 sportivamente abbastanza traumatico, la Voluntas Montichiari si sta preparando ad affrontare la prima della classe Castegnato dopo una settimana di importanti cambiamenti sul lato tecnico e dirigenziale.

 

Il 2-0 subito dall'Urago Mella nell'ultima giornata ha acuito una crisi nata nel girone di ritorno, a fronte di un'andata di altissimo livello: nelle sei partite del nuovo anno, solo in una i bianconeri erano riusciti ad andare in gol, la vittoria di Lograto; dopo quel successo si contano quattro ko consecutivi, con la casella gol fatti vuota. Una serie aperta, che bisogna arginare al più presto.

 

Per questo motivo a inizio settimana (lunedì) il direttore generale Alessandro Bresciani e il direttore sportivo Mattia Parrino avevano comunicato a mister Ermanno Panina (nella foto) la decisione di volerlo sollevare dalla guida tecnica della prima squadra. La notizia del suo sostituto è arrivata ufficialmente solo oggi - con un comunicato stampa diramato in orario di pranzo - perché la società si era presa del tempo per valutare bene quale fosse il profilo migliore per la successione. Tra i due-tre nomi sul taccuino, alla fine l'ha spuntata Agostino Esposito, padre dei pro Salvatore e Sebastiano (e del quattordicenne Francesco Pio), già in passato tecnico a Montichiari, seppur sotto altre gestioni. Ieri Esposito ha diretto il suo primo allenamento, dopodomani tra le mura amiche l'arduo compito di fare punti contro la prima in classifica.

 

Tra lunedì e oggi, tuttavia, un'altra posizione è uscita dall'organigramma della Voluntas, proprio quella di Parrino. L'ormai ex diesse aveva accompagnato tutta la scalata della Voluntas di questi ultimi anni, dalla Terza Categoria fino alla Promozione, acciuffata nella passata stagione vincendo (con Panina in panchina) i playoff di Prima. Mattia Parrino ha rassegnato martedì le dimissioni, con qualche mese di anticipo rispetto a quanto già comunicato alla società: i patti erano infatti quelli di divedere le proprie strade a giugno, a causa di questioni lavorative e famigliari che non avrebbero più permesso a Parrino di continuare l'avventura monteclarense. La dirigenza, che era già al lavoro per cercare un nuovo direttore sportivo per la prossima stagione, ha accettato la decisione, scegliendo poi di non affrettare i tempi e di continuare con questo assetto fino a fine campionato. Le mansioni che fino a lunedì sono state appannaggio di Parrino verranno prese in mano dal dg Bresciani. Lavoro extra necessario per chiudere la stagione cogliendo l'obiettivo di partenza: una salvezza tranquilla.

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk