Due bresciane in campo, due vittorie. Cili e Calvina, punti pesanti

Redazione

Calvina e Ciliverghe sono state le uniche superstiti bresciane del maxi rinvio domenicale attuato nel panorama calcistico lombardo.

 

Due sole partite, in una giornata surreale che ha regalato punti e soddisfazioni alle formazioni di Florindo e Cogliandro, sbarcate in zone di classifica gradite.

 

La Calvina approda in zona play-off agganciando i rivali della Correggese al terzo posto. L'1-0 esterno dei biancazzurri è l'ennesimo capitolo di una scalata inarrestabile, che sta portando i bassaioli ai vertici della classifica. La capolista Mantova (a +10) è imprendibile, ma si può fissare il mirino ancora più in alto perché il Fiorenzuola - secondo - è solamente a +3.

 

A Correggio è stato decisivo bomber Recino, che all'11' del primo tempo ha messo il sigillo sul match siglando il suo gol numero 200 in carriera. 

 

Ora il calendario propone il derby con il Breno, appuntamento di rilievo in cui l'obiettivo sarà rafforzare le radici piantate in zona play-off.

 

Stesso risultato e atterraggio in zona play-out sicuro per il Ciliverghe, che vince l'incrocio delicatissimo con l'Alfonsine lasciandolo in zona retrocessione diretta, a -3. La vittoria dei gialloblù vale doppio, perché consente di ottenere due punti di ulteriore vantaggio anche sulla Savignanese, fermata sull'1-1 dalla Sammaurese e costretta ad occupare l'ultimo posto.

 

La firma su una giornata importantissima è quella di Cruz, che al 4' della ripresa fa esplodere di gioia compagni, staff tecnico e dirigenza. Gli esami, tuttavia, non sono ancora finiti. Settimana prossima altra trasferta cruciale contro la Sammaurese, distante un solo punto.

 

 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk