logo_lnd   Terza Categoria

Le scuse scorrono sui social. Davide, squalificato per 11 turni, fa mea culpa e Gueye lo scusa: "Ti perdono fra, in bocca al lupo"

Ogni tanto è piacevole scrivere anche di belle storie, non solo di polemiche che infiammano il mondo dei dilettanti. Da un episodio brutto, ad esempio, grazie all'intelligenza e alla sensibilità dei protagonisti, può nascere un messaggio di speranza e di rispetto. E' il caso di Massimo Davide, portiere del S.Michele che ieri è stato punito con 11 turni di squalifica per essere stato espulso nella partita contro la New Team ed aver offeso un giocatore avversario con epiteti razzisti. Ieri sera, lo stesso Davide ci ha scritto una lettera di scuse che ha avuto vasto eco sui social e volentieri pubblichiamo anche qui:
Redazione

In Terza, un San Michele gode e l'altro piange: quello di Gardone vince a tavolino con il Flero, l'altro perde un giocatore per 11 giornate di squalifica!

Il comunicato del Comitato Provinciale fa sorridere un San Michele e piangere l'altro, in Terza. La squadra inserita nel girone A, ancora a quota zero, perde per la maxi squalifica di 11 giornate il giocatore Davide, reo di essere stato espulso e poi di aver apostrofato un avversario con commenti razzisti. Il classico "10" è toccato a lui, aggravato dal rosso subito. Tornerà in campo quando il campionato sarà giù nella sua fase conclusiva.

Redazione

Bettinzoli-Epas, le reazioni. Salta l'allenatore della "Betti", Civello invece minaccia: "Ricorreremo, è un'ingiustizia. L'anno prossimo potremmo non iscriverci"

La decisione del giudice sportivo in merito a Bettinzoli-Epas, gara della quale abbiamo ampiamente parlato in questi giorni, ha lasciato degli strascichi come prevedibile. Mea culpa dei primi, che hanno pagato con numerose e lunghe squalifiche. Rabbia dei secondi, ai quali è stata data come agli avversari partita persa a tavolino sebbene fossero avanti 2-0 a 14 minuti dalla fine e avessero subito solo un cartellino rosso.
 
Sulle colonne dei quotidiani locali, oggi, parlano sia Amilcare Baldassarri sia Franco Civello, presidente rispettivamente di Bettinzoli ed Epas.
 
Il primo annuncia il cambio dell'allenatore per dare un segnale all'ambiente: "Il tecnico paga per tutti, devo dare una scossa e ripulire la nomea della società. Bertolini verrà sostituito da Faustino Mensi. La rissa? Di solito si fa in due, la sentenza ci può stare".
Redazione

Bettinzoli-Epas, il giudice gara persa a entrambe. Un anno di squalifica a Timofti, sanzioni pesanti per tutti

Il verdetto su Bettinzoli-Epas è arrivato. Ed è spiazzante. Se le maxi squalifiche potevano anche essere prevedibili, alla luce del referto dell'arbitro, il giudice sportivo decide di dare partita persa a entrambe le squadre e scontenta pesantemente l'Epas, che stava vincendo 2-0 la partita a 14 minuti dalla fine e ha visto solo un suo giocatore tra gli espulsi.

Tra i giocatori, un anno di stop al giocatore che ha scatenato la gazzarra, Timofti della Bettinzoli; 4 turni a Berta (Epas) per aver dato un pugno a un avversario infiammando gli animi; 3 giornate, infine, sia a Benzoni sia a Mane della Bettinzoli, che ha visto squalificati anche mister Bertolini e il dirigente Serpe.

In Mompiano-Bovezzo, invece, da sottolineare il verbale del direttore di gara che constata un danno al parafango dell'auto e chiede quindi alla società di casa il rimborso.

Di seguito, le motivazioni delle sentenze nel dettaglio e l'elenco degli altri squalificati in Seconda e in Terza:

Redazione

Bettinzoli-Epas, maxi rissa in Terza: gara sospesa, 5 espulsi, attese maxi squalifiche

Stavolta non è avvenuto su un campo giovanile, ma va registrata una maxi rissa anche questa settimana sui campi della provincia. Anzi, stavolta avviene tutto in città. In Terza Categoria, girone C, la gara tra Mario Bettinzoli ed Epas è stata sospesa al 35' della ripresa, sul risultato di 2-0 per gli ospiti, a causa di una maxi rissa provocata (a quanto pare, secondo il referto dell'arbitro Ion Rosu) dal giocatore di casa Romel Timofti che è degenerata costringendo l'arbitro alla sospensione.

In precedenza, al 20' del secondo tempo, per la Bettinzoli era già stato espulso Amoah. Poi, nell'episodio sopra citato, oltre a Timofti (curiosità, per quanto conta: rumeno, così come l'arbitro) sono stati allontanati Benzoni, Mane e Berta, quest'ultimo giocatore dell'Epas.

Si attendono sanzioni molto pesanti per la società di San Giovanni Bosco, mentre è scontato il 3-0 a tavolino o l'omologazione del 2-0 sin lì espresso sul campo per l'Epas.

Redazione

Coppa Lombardia, Terza Categoria: il sorteggio dei sedicesimi di finale per le bresciane

Giornata di sorteggi oggi, per quanto riguarda la Coppa Italia di Eccellenza e la Coppa Lombardia di Terza. Se nella prima competizione le nostre rappresentanti si sono purtroppo estinte, nella seconda vantiamo ancora 8 formazioni che battaglieranno, dal 16 ottobre, per i sedicesimi di finale in gara unica.

Erano già noti i 3 derby, ora si sa anche chi giocherà in casa: Cortefranca, Villa Carcina e Atletico Bassano ospiteranno rispettivamente rispettivamente Or.Lograto, Casaglio e Real Castenedolo. Trasferta per la Virtus Feralpi contro il Real Bagnolo, mentre la Villaclarense attenderà tra le mura amiche il Casale Cremasco.

Questo il quadro completo degli accoppiamenti:

Redazione

Coppa di Terza, i verdetti della serata di ieri

Ecco il quadro di risultati e qualificate di ieri; Scalmati e Gabiano vengono eliminati nei rispettivi gironi "stranieri",mentre un raggruppamento  deve ancora promuovere la sua regina: sarà infatti il sorteggio a premiare una tra Villa Carcina e Botticino.

Questi gli accoppiamenti previsti per i sedicesimi:

Franciacorta-Or.Lograto

Casaglio- Villa Carcina/Botticino

V. Feralpi Lonato- vincente girone 24

Atletico Bassano- Real Castenedolo

Villaclarense-Casale Cremasco

 

Redazione

Terza Categoria, chi viene e chi va: 43 bresciane iscritte tra ritorni, nobili decadute e speranze di ripescaggio

Saranno ufficiali oggi, ma è certa l'ìscrizione di 43 squadre bresciane al campionato di Terza Categoria. Una in più quindi, in linea teorica, rispetto alla passata stagione che aveva visto la formazione di 3 gruppi da 14 compagini ciascuno.

Dipenderà tutto dall'eventuale ripescaggio in Seconda di Paratico (pressoché certo) e Villaclarense, entrambe in lista attesa, con la prima che è meglio posizionata e ha qualche chance in più. Gioverebbe a tutti avere 3 gironi da 14. Ipotesi plausibile anche se venissero ripescate entrambe, con l'inserimento di una mantovana come accaduto anche in passato.

Sarà un campionato diverso, rispetto al precedente. Come riporta 'Bresciaoggi', entrano in pista 6 nuove società: Dellese e Real Borgosatollo ripartono da qui, da zero, insieme alla rediviva Scalmati, al Calcio Sarezzo, al Gardone Riviera e al Cividate Camuno.

Redazione
 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk