logo_lnd   Terza Categoria

Caso razzismo-Maestrini (detto "Cuba"), la tesi del Capriano: "E' stato Boateng a chiamarlo nero di m....per la sua carnagione scura"

La maxi squalifica inflitta ieri a Manuel Maestrini del Capriano (nella foto d'archivio), fermato per 13 giornate per insulti razzisti a Boateng del Pompiano, fa ancora discutere. In rete prevale la tesi difensiva nei confronti non solo del giocatore in questione, ma di tutto coloro che sono stati puniti sin qui per il nuovo articolo 11 del codice di giustizia sportiva. Non è il primo caso tra i dilettanti, ne sono avvenuti di analoghi anche tra i professionisti.

Se la ricostruzione dei fatti presentata dalla società penalizzata fosse confermata, si tratterebbe tuttavia di un episodio tanto raro quanto paradossale. Secondo il Capriano, che ieri sera ha già presentato ricorso, Boateng - pur essendo giocatore di colore - avrebbe provocato il bresciano doc Maestrini dandogli del “nero di m….” per via della sua carnagione olivastra (i compagni di squadra lo hanno soprannominato ‘Cuba’). Provocato, dall’altro gli sarebbe arrivato un “guardati te…”. Punito dall’arbitro, senza aver ascoltato la provocazione precedente. 

Una versione dei fatti non confermata dal Pompiano, ovviamente. Il comunicato di giovedì prossimo, forse, servirà a fare chiarezza.

Redazione

La mannaia del giudice sportivo: ancora razzismo, campionato finito per Maestrini (Capriano) per rissa con Boateng (Pompiano). Che ne prende 4...

Puntuale come ogni giovedì, ritorna la mannaia del giudice sportivo. E, come tutte le settimane, ci sono squalifiche eccellenti. Non tanto per i nomi degli appiedati, dato che nelle categorie principali non ci sono stati episodi particolare da segnalare.

In Terza Categoria, invece, succede di tutto nella gara Capriano-Pompiano con Maestrini, giocatore dei primi, che ha una rissa violenta in campo con Boateng, attaccante dei secondi. Volano calci e insulti reciproci. Quelli del tesserato del Capriano sono però razzisti e gli costano 13 giornate di squalifica: torneo quasi finito, quindi. Per il giocatore di colore, invece, "solo" 4 turni di stop

Tra le altre squalifiche, da segnalare lo stop sino al nuovo anno per il massaggiatore del Prevalle e il risultato di Foresto Sparso-Gavarnese, nel girone D di Promozione, ribaltato da 2-0 a 0-3 in favore degli ospiti.

Questo l'elenco completo delle sanzioni "pesanti":

Redazione

Seconda e Terza: La Sportiva-Montorfano, è aggancio. Ospitaletto champagne, crisetta Ghedi, in Terza crollano Mompiano e Gottolengo (2)

SECONDA CATEGORIA

GIRONE D

Il Valtrompia "capelliano" si conferma. Altro 1-0 e vetta consolidata con 8 vittorie e 2 pareggi. In Seconda, nessuno fa meglio. Non molla il S.Andrea, corsaro a Lumezzane. Dietro, Nuova Valsabbia e Serle vincono gli scontri diretti con Roncadelle e Rondinelle passandole in classifica. Bene anche il Ponte Zanano, vincente a Odolo. Successi pesanti in trasferta per S.Carlo e Club Azzurri

GIRONE E

E' senza dubbio il girone più equilibrato, con tante squadre tutte in lotta per il primato. Il Montorfano è imbattuto, ma ma viene raggiunto dalla Cappuccinese e deve ospitare in vetta La Sportiva, che si impone con autorità a Erbusco. Manca l'aggancio invece il Solleone, che rimonta tuttavia un 2-0 alla Calcense. Champagne Ospitaletto: altra goleada (6-0 al Maclodio, il secondo in due settimane) e zona play off agguantata. Dalla lotta promozione, per ora, esce invece il Saiano che paga dazio alla Cortenuovese. Risale il Coccaglio, che si impone a Rovato.

GIRONE F

Il Ghedi cede ancora il passo in casa, stavolta al Real Flero. E il Montirone non si fa pregare: vince a Barbariga e accorcia a -1, mentre il Verolavecchia spreca un doppio vantaggio e pareggia in casa con l'ultima della classe Cadignano. Autoritario, da tenere d'occhio, il Pralboino. In trasferta fa male, ne rifila tre anche all'Acquafredda. Bene il Castelmella, in casa non perde un colpo. Il Pozzolengo con un poker prova a riportarsi in scia play off. Pioggia di gol: 32 in 8 partite, 4 di media a gara. 

Redazione

Seconda e Terza: in vetta non cambia nulla, zero gol nelle due sfide al vertice in Terza

SECONDA CATEGORIA

GIRONE D: Colossale occasione fallita dalle rivali del Valtrompia, che impatta 0-0 in casa delle Rondinelle e addirittura guadagna un punto sul S.Andrea, sconfitto in casa dalla Nuova Valsabbia. Frena pure il Roncadelle, salgono solo Serle e Odolo che vincono fuori casa come il Real Epas al primo successo. Ponte Zanano e S.Carlo le uniche a vincere in casa.

GIRONE E: Il Montorfano fatica ma batte la Calcense, La Sportiva e Solleone tengono botta e restano a -2 allontanando la Cappuccinese che perde in casa del Saiano, ora quinto insieme a San Pancrazio (sconfitto da La Sportiva) e Cortenuovese. Colpo Real Rovato, che lascia all'ultimo posto il S.Giorgio. Risale l'Ospitaletto, corsaro a Coccaglio.

GIRONE F: Montirone-Verolavecchia, il big match, finisce 1-1. Ne approfitta il Ghedi, che passa ad Alfianello e mette più di una partita tra sè e le avversarie. Male Pralboino e Castelmella, ora tallonate da Barbariga e Castenedolese che tornano a vincere e vedono i play off. Cadignano sconfitto nella prima del post Bandera, ora è ultimo. 

Redazione

Seconda e Terza: tengono a fatica in vetta, cadono in piedi Ghedi e Young Boys. Mompiano unica a punteggio pieno: sette su sette! (2)

SECONDA CATEGORIA

GIRONE D: Pragmatico in difesa, poi in attacco ci pensa Saottini. Il Valtrompia vince un'altra gara "alla Capello" , ma il S.Andrea passa in casa della Villanovese tra le polemiche e resta in scia a 3 punti. Altro successo esterno con polemiche (palla non buttata fuori con giocatore a terra) per il Roncadelle a Collebeato. Bene anche le Rondinelle a Odolo, primo successo del Toscolano in casa del Real Epas ora ultimo da solo.

GIRONE E: E' il girone dei pareggi. Dopo l'incredibile sette su otto della settimana scorsa, stavolta è la capolista a frenare a Erbusco. Il Montorfano resta tuttavia primo, perché il Maclodio ferma la Cappuccinese e il Solleone perde a San Pancrazio. Sei squadre in tre punti, torna sotto il Coccaglio mentre il Saiano si ferma a Calcio. Primo hurrà per il Real Rovato, trascinato da bomber Ramorino.

GIRONE F: Il Pralboino, specializzato in colpi esterni, passa sul campo del Ghedi al primo ko dell'anno, ma il Montirone impatta a reti bianche con l'Acquafredda e guadagna solo un punto. Insieme al Pralboino, viaggia forte il Verolavecchia (terzo) mentre il Castelmella cade in casa di una ritrovata Virtus Manerbio. Vincono fuori casa Gabiano e Alfianello, che lasciano così solo in coda il Real Flero. 

Redazione

Coppa di Terza, avanti Azzano, Gambara, Paratico, Paitone e Epas

Emozioni a non finire nei sedicesimi di finale della Coppa di Terza Categoria. Azzano Mella e Mompiano fanno fuoco e fiamme ma alla fine la spuntano i bassaioli 3-2. Il gol di Morandi all'89' fa tremare i rossoblù, ma la squadra di Despalj stacca il pass per gli ottavi, ottenuto dagli undici metri da Gambara e Epas dopo l'1-1 dei tempi regolamentari. Vittorie di misura, invece, per Paratico e Paitone, con la zampata last minute di Pezzotti e l'uno-due Ghirardi – Bonvicini.

Redazione

Coppa Lombardia, Terza Categoria: stasera i sedicesimi con 4 derby bresciani

LND_lombardia

 

Partita più tardi, ma ora pronta a regalare una battaglia entusiasmante. La Coppa Lombardia di Terza Categoria, seppur iniziata con 20 giorni di ritardo rispetto ai "big", si è ora allineata ai 16esimi di finale con 9 squadre bresciane ancora in lizza.

Per motivi territoriali e di comodità, saranno 4 le sfide fratricida nel prossimo turno e tutte le nostre sono collocate nella stessa zona di tabellone, quindi almeno fino ai quarti sono previste gare in famiglia.

 Questo il quadro completo del tabellone di stampo tennistico che scatta stasera:

 

Redazione

Seconda e Terza: Paitone, Mompiano e Young Boys uniche a punteggio pieno. Tengono Montirone, Ghedi e Montorfano, aggancio Valtrompia-S.Andrea

montirone

Le pillole, girone per girone, delle notizie più importanti della domenica emessa dai campionati di Seconda e Terza

SECONDA CATEGORIA

GIRONE D: Il S.Andrea a sorpresa scivola in casa contro il fanalino Real Epas e, per di più, arriva al pareggio solo in rimonta. Resta imbattuto, ma ad affiancarlo ora c'è il Valtrompia reduce dal successo a Serle. Poi, 4 punti di divario per arrivare a Nuova Valsabbia, Roncadelle e Ponte Zanano che batte proprio il 'Ronca'. L'Odolo passa a Toscolano, ora ultimo da solo.

GIRONE E: Il Montorfano si conferma capolista: sconfigge 2-1 il Real Rovato e resta a +1 sulla Cappuccinese, mentre il Solleone (terzo con il San Pancrazio) vince e scavalca il Coccaglio. Ancora goleada per il Saiano, in netta risalita.

GIRONE F: Per Montirone (nella foto) e Ghedi, continua la fuga. I primi faticano in casa ma battono il Real Flero, i secondi dilagano nel big match in casa della Nuova San Paolo. Anche qui, solco profondo con le altre. Il Barbariga pareggia, il Castelmella viene schiacciato in casa dal Verolavecchia che risale con forza. Altro successo in trasferta per l'Acquafredda, corsara a Castenedolo.

Redazione