logo_lnd   Terza Categoria

Coppa Lombardia, Terza Categoria: il tabellone completo dei sedicesimi, ci sono 4 derby

LND_lombardia

Partita più tardi, ma ora pronta a regalare una battaglia entusiasmante. La Coppa Lombardia di Terza Categoria, seppur iniziata con 20 giorni di ritardo rispetto ai "big", si è ora allineata ai 16esimi di finale con 9 squadre bresciane ancora in lizza.

Per motivi territoriali e di comodità, saranno 4 le sfide fratricida nel prossimo turno e tutte le nostre sono collocate nella stessa zona di tabellone, quindi almeno fino ai quarti sono previste gare in famiglia.

 Questo il quadro completo del tabellone di stampo tennistico:

 

Redazione

Seconda e Terza: nella giornata di Keegan Bandera, S.Andrea unica a punteggio pieno, sorpasso Montorfano, show in Villaclarense-Gottolengo

sandreapolpenazze450_FILEminimizer

Le pillole, girone per girone, delle notizie più importanti della domenica emessa dai campionati di Seconda e Terza

SECONDA CATEGORIA

GIRONE D: Il S.Andrea di mister Maggi (nella foto) non si ferma: sconfigge anche il Ponte Zanano, la difesa resta molto solida e solo il Valtrompia, che vince in casa del Real Epas, resta in scia a -2. Risalgono bene Roncadelle e Nuova Valsabbia, in panne il Collebeato che viene tramortito in casa dalle Rondinelle. Bel successo esterno del Club Azzurri a Villanuova.

GIRONE E: Il Montorfano, nel big match, serve sorpasso. La matricola terribile passa sul campo del Coccaglio, che abbandona la testa e la lascia ai rivali. L'Erbusco disintegra la Cappuccinese e completa il gioco di squadra. Squillante cinquina del Saiano al Real Rovato, cresce anche il San Pancrazio che batte la Cortenuovese ed entra in zona play off.

GIRONE F: Per Montirone e Ghedi, entrambe a quota 10, è il primo tentativo di fuga. Il Barbariga pareggia a Manerbio ma scivola al quarto posto, superato pure da un vivace Castelmella che ne rifila tre in trasferta all'Acquafredda. Sei successi esterni, in casa vince solo il Ghedi. Il Rovizza resta ultimo dopo il ko con la Castenedolese. La vetrina però è tutta per Keegan Bandera, che risolleva da giocatore-allenatore il suo Cadignano con una tripletta a Pralboino. Aggettivi ormai finiti per lui.

 

Redazione