Il Dato della settimana: Virtus Feralpi e Toscolano, come loro nessuno in tutta la Lombardia. 9 vittorie su 9 e quella vetta condivisa...

Redazione

Due vittorie sofferte, fuori casa, di misura, per continuare ad essere chiamati “invincibili”. Dopo i successi con Remedello e San Michele di Gardone, Virtus Feralpi Lonato e Toscolano Maderno si godono un momento d'oro che le vede correre in parallelo, condividendo il primo posto in classifica nel girone C di Terza Categoria. Il dato della settimana riguarda proprio la loro “velocità”: nessuna squadra lombarda, escluse le due bresciane, è ancora a punteggio pieno dopo 9 partite giocate.

33-5 il saldo gol fatti-gol subiti di Lonato, 28-8 quello del Toscolano. Piccole differenze che lasciano invariata la sostanza, cioè che il passo delle due non ha eguali. Andando a spulciare risultati e classifiche del mondo dilettantistico lombardo, troviamo altre corazzate che stanno facendo più che bene. Alcune sono ancora imbattute, altre hanno già diversi punti di vantaggio sulla prima inseguitrice, altre ancora le hanno vinte tutte, avendo tuttavia meno partite all'attivo delle colleghe bresciane. È il caso del Dalmine 2012, girone D di Terza Categoria, sezione Bergamo: 21 punti in 7 match. Viaggiano ancora a multipli di 3 e senza macchia altre quattro formazioni, sempre di Terza: Monnet Xenia Sport (gir. B Como) ed Osal Novate (gir. D Milano) hanno 18 punti in 6 partite, Aldini (gir. B Milano) e Mozzanichese (gir. E Bergamo) 15 in 5. A livello di punteggio, la prima concorrente di categoria è il Roncello (gir. B Monza Brianza), 24 punti a fronte di 8 vittorie e 1 sconfitta.

Alzandoci di livello, il concetto non cambia, anzi. Le squadre che più assomigliano a Virtus Feralpi Lonato e Toscolano Maderno sono quattro e con 8 vittorie e 1 pari sono ancora imbattute, a 25 punti: Varese (Eccellenza gir. A), Calcense (Seconda gir. I), Albuzzano (Seconda gir. W) ed Union Tre Valli (Seconda gir. Z). La speciale classifica, formata da squadre con 9 incontri regolarmente disputati, continua secondo questa successione: Governolese (Promozione gir. D), Vibe Ronchese (Prima gir. C), Sant'Angelo (Prima gir. I) e Montodinese (Seconda gir. I) viaggiano a 24; Tribiano (Promozione gir. E), Florente (Prima gir. E), Desenzano (Prima gir. H), Verolavecchia (Seconda gir. F), Secugnano (Seconda gir. N), Sporting Tlc (Seconda gir. Q) e San Biagio (Seconda gir. V) inseguono a 23.

Il calendario onorerà le due formazioni da record mettendole una contro l'altra solo all'ultima giornata: il 13 dicembre si giocherà a Lonato, il primo maggio a Toscolano. Da queste due sfide uscirà probabilmente la vincitrice del campionato, mentre l'altra dovrà passare dai playoff (a meno di ribaltoni nel girone e sempre che i distacchi con la terza non siano pesanti, opzioni non improbabili). Chi si aspetta un torneo già finito però si sbaglia, le due vittorie risicate dell'ultima giornata dimostrano che la strada verso la Seconda nasconde tantissime insidie. Per ora è andato tutto bene e anche la fortuna è stata dalla parte delle due regine. In questo senso, segnaliamo una lettera di protesta nei confronti dell'arbitraggio di San Michele-Toscolano, arrivata ieri nella nostra redazione. Il mittente, il direttore generale dei gardonesi, Stefano Pedrini, lamenta una conduzione arbitrale «inesperta e scellerata» che avrebbe compromesso la partita, mutata in una singola azione da un possibile 2-0 per i padroni di casa ad un 1-0 con espulsione di un calciatore del San Michele; questo fatto avrebbe favorito la riscossa ospite. Insomma, gli “invincibili” gongolano, ma l'ascesa verso la gloria è appena iniziata.

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk