Da Pirlo ai pirli: la nuova vita di Ovidio Gorlani, da leggenda dei dilettanti a titolare del 'Baretto' di Salò

Redazione

Da calciatore, tra i dilettanti e non solo (oltre al Brescia, è passato anche dall'Inter e dal Bari: parecchia C nella sua carriera, ad esempio a Palazzolo o a Crema con il Pergo), Ovidio Gorlani è stato una leggenda. Ora, per lui, inizia una seconda vita dopo aver appeso le scarpette al chiodo. "Giocavo con Pirlo, adesso servo i pirli", ha detto a Bresciaoggi che ha raccontato nell'edizione odierna l'ultima tappa della sua storia che, nella Bassa, è nota a tutti. Specialmente a Dello, casa sua: 9 stagioni e la scalata sino alla finale della Coppa Italia di Eccellenza.

 

Adesso, a Salò, gestisce il 'Baretto' che ha cambiato proprietari passando nelle sue mani dopo l'addio di Gigi e Claudia, storici gestori del bar.

Un secondo tempo con vista sul lago, dietro a un bancone. 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk