Approfondimento sulle nuove società bresciane. Capitolo 3: Pavonese Cigolese, beata gioventù

Redazione

Alcune le conosciamo, o meglio, le riconosciamo pur nella nuova veste. Altre sono tutte da scoprire. La griglia di partenza dei campionati di Terza Categoria anche quest'anno svela un piccolo numero di new entry, nuove società nate sotto il sole estivo che iniziano da qui, dal gradino più basso Figc, la loro avventura nel calcio dilettantistico bresciano.

Atletico Mompiano, Nuove Legioni Calcinatesi, Salò Benaco, Atletico Offlaga, Pavonese Cigalese ed FC San Paolo. Ognuno di questi neonati sodalizi cela un motivo d'essere, una sua genesi, ognuno di questi progetti guarda ad obiettivi a breve, medio e lungo termine. Insomma, abbiamo materiale fresco per raccontare nuove storie del calcio che più amiamo, quello di casa nostra.

I giovani prima di tutto, i giovani devono giocare. In una piccola realtà, o nella realtà di un piccolo paese, se preferite, la filosofia è giusto che sposi il territorio ed il materiale umano a disposizione, nella fattispecie i ragazzi che coltivano la propria passione, quella del calcio. A Pavone Mella nel recente passato è andata così. Una società in crisi (Polisportiva Pavonese), alcune persone responsabili con semplici ma buone idee a prendere in mano la situazione, la nascita nel 2012 dell'ASD Pavonese Cigalese, un nuovo spazio utilizzato come base per lo sviluppo di un settore giovanile, uno spazio che da questa stagione si è allargato e completato con la composizione di una prima squadra.

Ce lo spiega meglio Luca Saldi, uno dei dirigenti responsabili: «Nel 2012 io con altri soci abbiamo rilevato la Polisportiva, anzi, è più giusto dire che abbiamo aperto una nuova attività. Eravamo e siamo in cinque: io, mio fratello Stefano, che è l'attuale presidente, carica che ricopriamo a turno, Walter Farina, Secondo Rossini ed il mio collega Angelo Paletti. Ci interessava che rimanesse una società in paese perché i nostri figli giocavano tutti, da qui è nata l'ASD. Siamo partiti dal settore giovanile, dalla scuola calcio fino ai Giovanissimi, e in questi anni ci siamo tolti diverse soddisfazioni, soprattutto a livello provinciale, in particolare con le classi '97-'98. Ora che i giovani stanno diventando grandi, abbiamo bisogno dello sbocco di una prima squadra perché continuino a giocare, ecco perché da questa stagione avremo anche una formazione iscritta in Terza Categoria».

Negli anni si sono succedute diverse collaborazioni, tra le quali quelle con il Pralboino ed il Real Leno, ed ultimamente anche il Gottolengo. «Siamo un piccolo paese - continua Saldi - quindi quando una società più grande viene a chiederci i nostri giocatori più bravi è giusto lasciarli andare. Tuttavia dal 2012 siamo sempre stati competitivi in tutte le categorie, e vogliamo esserlo anche in Terza. Ai nostri giovani abbiamo aggiunto calciatori di esperienza; non dico che li abbiamo acquistati perché qui è tutto gratis, si gioca per passione e nessuno viene pagato. L'allenatore è Matteo Passeri, una persona molto ambiziosa, ha il patentino Uefa B e fin dai primi giorni è stato chiaro con la squadra: si punta alla promozione. La sua idea è che in Terza, non essendoci grandissimi giocatori, vinca chi ci mette più corsa, affiatamento e motivazioni».

Il risultato sancito dal campo dirà se il mister avrà avuto ragione e se sarà riuscito a trasmettere le sue idee. Da subito, però, si può dire che a Pavone Mella non sarà il risultato a rovinare il clima disteso di paese costruito in questi anni; chi arriverà in zona, anche dopo il triplice fischio, dovrà lasciare la delusione dentro il campo e uscire sereno. «Siamo intenzionati a proporre un "terzo tempo" alla fine di ogni partita di ogni categoria, anche per la prima squadra. Prepareremo uno spazio dove bere e mangiare fianco a fianco agli avversari, a fine partita. Spero che l'iniziativa possa avere successo, l'abbiamo lanciata lo scorso anno coi giovani e siamo rimasti soddisfatti». Con i "grandi" è sempre più dura, ma a Pavone Mella la fiducia non manca. Non serve un grande paese per mettere in piedi un grande progetto.

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk