Luigi Zerbio e San Paolo, un matrimonio che funziona

Redazione

È cominciata nel migliore dei modi l’avventura di Luigi Zerbio sulla panchina del San Paolo, squadra che milita nel girone B di Terza Categoria ed attualmente si trova con venti punti a meno dodici dalla zona play-off.

 

Un obbiettivo difficile ma non impossibile, quello a cui è chiamato il mister ex Villa Nuova che dovrà guidare i giallo-neri anche ai quarti di finale di Coppa Lombardia: “Ho trovato un ambiente molto sereno e disponibile, che punta a fare bene senza troppe pressioni. I giocatori hanno dimostrato subito molta disponibilità nei miei confronti e sono ricettivi alle mie proposte. Purtroppo in classifica siamo piuttosto attardati e credo che il treno play-off sia difficile da raggiungere. Noi dobbiamo lavorare bene e farci trovare pronti per i quarti di coppa che giocheremo contro una squadra milanese o lodigiana probabilmente, dato che il salto di categoria possiamo anche raggiungerlo arrivando fino in fondo in Coppa Lombardia. Ho trovato la squadra un po’ indietro dal punto di vista atletico e dovremo lavorare per farci trovare pronti nel momento clou della nostra stagione. In campionato mi sembra un po’ difficile poter rientrare nella corsa play-off perché vorrebbe dire fare molto bene noi e sbagliare molto quelle davanti e penso sia quasi impossibile”.

 

Zerbio aveva iniziato la stagione al Villa Nuova, dove era stato poi esonerato per delle divergenze con la società: “A Villa Nuova era diventato impossibile andare avanti a causa della differenza di vedute tra me e il direttore sportivo. Hanno mandato via me perché è più facile mandar via l’allenatore. Poco tempo fa hanno mandato via anche il direttore sportivo e questo da indirettamente ragione a me. Purtroppo è andata così ma ho voltato pagina e ora penso solo al San Paolo”.

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk