L'Uso United resta vicino ai suoi giovani grazie a web e social

Redazione
 

Stare accanto a bambini, adolescenti e ragazzi, anche quando non è possibile scendere in campo. È questo l'obiettivo delle società di calcio giovanile in un momento storico che ha negato ai più piccoli la gioia di praticare il loro gioco preferito.

 

Anche l'Uso United, società di Bovezzo affiliata Elite alla Feralpisalò, ha posato i tradizionali attrezzi del mestiere per aguzzare l'ingegno e trovare nuove modalità di coinvolgimento dei suoi tesserati.

 

 

"Tenere viva la relazione, il contatto e cercare, per quanto minimamente, di contribuire alla loro vita quotidiana è nostro dovere" ha affermato con convinzione il presidente Marino Prandi, assegnando ai suoi allenatori un mandato importante. 

 

 

Il nuovo luogo d'incontro, di conseguenza, è diventato il web: "Dagli agonisti sino all’attività di base, passando per piccoli amici abbiamo lanciato sfide via social, challenge per categoria con esercizi fisici, dimostrazioni calcistiche, domande e quiz sulla società, sul regolamento e tanti altri aspetti del nostro essere United e del nostro costituire una parte attiva del movimento calcistico".

 

Campi vuoti e pagina Facebook affollata, dunque, ma solo per il momento. Nel frattempo il club a nord della città ha lanciato anche il suo nuovo sito ufficiale usounited.it, dimostrando grande attenzione agli aspetti relativi alla comunicazione e a tutte quelle piattaforme che possono costituire un'ancora di salvezza per restare uniti, sempre e comunque.

 

 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk