Coppa Italia Primavera - Brescia orgoglioso, ma a passare è il Milan

Redazione

Primavera eliminata dalla Coppa Italia, ma dopo una prestazione orgogliosa al Vismara, nella tana del Milan.

 

Il risultati finale dice 3-1 per i rossoneri, ma in campo le giovani Rondinelle di mister Aragolaza hanno dovuto fare i conti con numerose assenze e una formazione ben più inesperta di quella allenata da Giunti, alla quale sono bastati una ventina di minuti per mettere la posta in palio sui propri binari. 

 

Al 15' Mionic sblocca il risultato con un calcio di rigore; al 19' Signorile insacca da pochi passi trafiggendo Rovelli.

 

Il Brescia non molla e nella ripresa riapre il match con Pojani, che sfrutta a dovere l'assist di Del Barba, ma nel finale Di Gesù chiude i conti.

 

Si volta pagina, perché è già tempo di pensare al campionato, con il debutto del prossimo 3 ottobre contro il Vicenza.

 

MILAN- BRESCIA 3-1


Reti: 15’ rig. Mionic (M), 18’ Signorile (M), 35’ st Pojani (B), 37’ st Di Gesù (M).


MILAN (4-2-3-1): Moleri, Bosisio, Obaretin, Brambilla (9’ st Robotti), Tahar, Michelis, Cretti (38’ st Stanga), Mionic, Tonin (9’ st El Hilali), Olzer (9’ st Capone), Signorile (27’ st Di Gesù). A disp. Jungdal, Desplanches, Oddi, Grassi. All. Giunti.


BRESCIA (4-4-1-1): Rovelli, Verzeni, Maccherini, Magri (27’ st Boafo), Danesi, Pojani, Bertoni (21’ st Mor), Bianchetti, Del Barba, Trezza, Manu (41’ st Cristini). A disp. Prandini, Butturini, Castellini, Bui. All. Aragolaza.


Arbitro: Andreano di Prato.
Note: ammoniti 15’ Verzeni (B), 40’ Maccherini (B), 4’ st Obaretin (M).

 

 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk