Il Sirmione Calcio lancia il "Trofeo del Garda": una luce di speranza per Pasqua

Redazione

Un torneo per Pasqua: noi ci proviamo. Il Sirmione Calcio è lieto di annunciare l'organizzazione del 6° Trofeo del Garda, in programma il 2, 3 e 4 aprile al centro sportivo di via Leonardo da Vinci a Sirmione. Il torneo di calcio giovanile si disputerà solo se le normative anti-Covid lo permetteranno.

 

E' dedicato a tutte le categorie di base, dagli Esordienti (2008) ai Piccoli Amici (2015), coinvolgendo circa 40 squadre che si sfideranno sui campi in erba naturale ed erba sintetica del centro sportivo di Sirmione, allestito a festa. La partecipazione è stata resa completamente gratuita.

 

«A Pasqua abbiamo sempre ospitato centinaia di squadre straniere - racconta il presidente del Sirmione Ernesto Caliari -. Quest'anno che non ce ne sarà la possibilità, abbiamo scelto di organizzare noi un evento, nella speranza che per quella data l'emergenza sia alle spalle e i ragazzi possano giocare e divertirsi in sicurezza». 

 

«Organizzare un torneo di cui non conosciamo l'effettiva realizzabilità sembra un paradosso - spiega Camillo Visioli, responsabile dell'attività di base -, ma per noi significa lanciare un segnale: significa esserci per le società del territorio e tendere la mano. Significa dire: non appena si potrà ripartire, noi ci siamo, in prima linea come sempre. Se poi le condizioni non lo permetteranno, saremo i primi a fermare tutto, naturalmente. Inoltre abbiamo voluto a tutti i costi che il torneo fosse gratuito, perchè conosciamo bene la situazione attuale e vogliamo che sia una festa per tutti».

 

Positive le adesioni delle società del territorio al momento: «Abbiamo avuto pareri favorevoli da parte di tutte le società invitate - ha spiegato Giulio Conforti, responsabile della comunicazione -, che per motivi geografici abbiamo scelto appartenenti al bacino del Garda (Trofeo del Garda, ndr): ci saranno le nostre "vicine" Desenzano, Vighenzi, Lonato, Valtenesi e Pozzolengo, ma anche alcune squadre da fuori regione. Tutti consapevoli che il torneo si disputerà solo in linea con le vigenti disposizioni, ma lo stesso entusiasti dell'iniziativa. Il territorio di Sirmione ci darà sostegno come sempre e ci stiamo muovendo per organizzare una degustazione di Lugana Doc interna all'evento sportivo».