logo_serieb   Serie B

Esame di maturità superato

torino_bresciaTORINO – BRESCIA 0-0

TORINO:
Coppola; Darmian, Di Cesare, Ogbonna (Vice Cap.), Parisi; Basha, Iori; Stevanovic (29' s.t. Antenucci), Bianchi (Cap.) (37' s.t. Sgrigna), Ebagua, Verdi (37' s.t. Verdi). Morello; (D'Ambrosio, Vives, Pratali). Allenatore: Ventura.
BRESCIA: Leali; Berardi, Zoboli (Vice Cap.) (14' s.t. Magli), De Maio, Daprelà; Budel (Vice Cap.), Salamon, El Kaddouri (44' s.t. Scaglia); Juan Antonio; Jonathas (38' s.t. Martina Rini), Feczesin. (Arcari; Paghera, Dallamano, Maccan).Allenatore: Scienza

Arbitro: Leonardo Baracani di Firenze.

Redazione
in Brescia

Poca estetica, tanta sostanza

juve_stabia_brescia
JUVE STABIA-BRESCIA 0-1
 
JUVE STABIA: (3-4-3) Colombi 5,5; Maury 6 (dal 19's.t. Cesar 5,5), De Bode 6, Scognamiglio 6; Zito 6,5, Cazzola 6,5, Mezavilla 6 (dal 26's.t Scozzarella sv), Dicuonzo 6 (dal 22's.t. Biraghi 5,5); Mbakogu 6, Danilevicius 5,5, Erpen 6,5. (Seculin, Tarantino, Raimondi, Sau). All. Braglia 6.
BRESCIA: (4-3-1-2) Arcari 6; Zambelli 6,5, Zoboli 6,5, De Maio 7, Dallamano 6; Vass 6, Budel 6, El Kaddouri 5,5 (dal 1's.t. Salamon 7); Antonio 6 (dal 31's.t. Scaglia 6); Feczesin 7 (dal 40's.t. Maccan sv), Jonathas 6.5. (Caroppo, Magli, Daprelà, Martina Rini). All. Scienza 7.
Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa 5,5.
Rete: 36' s.t. Feczesin.
Migliori in campo: Zito (Juve Stabia); Feczesin (Brescia).
Note: Spetttatori 8.000 circa. Angoli: 3-4 Ammoniti: Jonathas, Di Cuonzo, Mezavilla, Budel.
Redazione
in Brescia

E' un Brescia che fa innamorare

brescia_empoliBRESCIA-EMPOLI 2-1

BRESCIA: (4-3-1-2) Leali 6; Zambelli 7,5, De Maio 6,5, Magli 6,5, Dallamano 7; Vass 7, Budel 7, El Kaddouri 6 (dal 15's.t. Martina Rini 6,5); Juan Antonio 8 (dal 24's.t. Scaglia 6); Jonathas 6,5, Feczesin 7. All. Scienza 8.

EMPOLI: (4-3-3) Pelagotti 6; Vinci 5 (dal 21's.t. Fatic 6), Stovini 5,5, Tonelli 4,5, Regini 5; Valdifiori 5 (dal 10's.t. Cesaretti 5,5), Coppola 6, Moro 5 (dal 26's.t. Guitto sv); Buscè 6, Dumitru 6, Tavano 6. All. Aglietti 5.

Arbitro: Baratta di Salerno 6,5
Reti: Jonathas (rig) al 18'p.t.; Feczesin all'8', Tavano al 41's.t.
Migliori in campo: Juan Antonio (Brescia); Tavano (Empoli).
Note: angoli 6-4. Ammoniti Tavano, Stovini, Fatic.
Redazione
in Brescia

Tanti da perdere, tutto da guadagnare

corioni_iaconiL’estate 2011 finirà il 21 settembre, quella del pallone è già andata in archivio con la chiusura del calciomercato e l’ormai prossimo avvio della maggior parte dei campionati. Quello di serie B è già entrato nel vivo, e il Brescia lo sta affrontando a viso aperto col piglio di chi vuole stupire partendo a fari spenti e seguendo la linea verde su due binari: quello della carta d’identità dei giocatori e quello dei soldi. Praticamente zero quelli spesi, molti quelli incassati. Non ci si poteva aspettare altro, vuoi per quel debito da risanare che pende sulle casse di via Bazoli, vuoi per quella situazione di ridimensionamento che sta attraversando tutto il calcio italiano, Leonessa compresa.

Redazione
in Brescia

Un pizzico di rammarico e tanta fiducia

nocerina_bresciaNOCERINA-BRESCIA 1-1

NOCERINA: (3-4-3) Gori 6,5; Pomante 6,5, De Franco 5,5, Di Maio 6; Scalise 5,5, Marsili 5,5 (dal 1'st Nigro 6), De Liguori 5, Bolzan 6; Catania 6 (dal 13'st Farias 6), Castaldo 6,5, Negro 6,5 (dal 30'st Plasmati sv). (Russo, Del Prete, Caturano, Filosa). All. Auteri 5,5.

BRESCIA: (4-3-1-2) Leali 6,5; Zambelli 7, De Maio 6, Zoboli 5,5 (dal 1'st Magli 6), Berardi 6,5; Vass 5,5 (dal 25'st Martina Rini 6,5), Budel 6, El Kaddouri 6,5; Juan Antonio 6,5 (dal 31'st Scaglia 6,5); Jonathas 6, Feczesin 5,5. (Arcari, Dallamano, Paghera, Mandorlini). All. Scienza 6,5.

Arbitro: Velotto di Grosseto 5.
Reti: Castaldo al 39', Juan Antonio al 45'pt.
Migliori in campo: Negro (Nocerina); Zambelli (Brescia).
Note: spettatori 6.000 circa; angoli: 0-4; ammoniti Marsili, Zoboli, De Liguori, De Maio.

Redazione
in Brescia

Ritorno al divertimento

brescia_vicenzaBRESCIA – VICENZA 2-0

BRESCIA: (4-3-1-2) Leali s.v.; Zambelli 6,5, De Maio 6,5, Zoboli 6,5, Daprela 6,5; Vass 6,5, Salamon 7,5, El Kaddouri 7 (32’ st Martina Rini 6); Juan Antonio 7 (18’ st Scaglia 6); Feczesin 6,5; Jonathas 7,5 (44’st Varga s.v.). (Arcari, Magli, Paghera, Berardi). All. Scienza 7.

VICENZA: (4-2-3-1) Frison 7; Martinelli 5, Tonucci 5 (31’ st Alemao 6), Bastrini 5, Giani 5,5; Rossi 6 (32’ st Maiorino 5) , Rigoni 5 (8’st Braiati 5); Gavazzi 5, Botta 5, Tulli 5; Abbruscato 5. (Acerbis, Paro, Zanchi, Soligo). All. Baldini 5.

Arbitro: Nasca di Bari 6,5.
Reti: pt 9’ Feczesin; st 12’ Jonathas.
Note: ammoniti Salamon, Rigoni, Scaglia, El Kaddouri, Vass, Jonathas; calci d’angolo 7-4; recupero 1’ e 4’.
Migliori in campo: Jonathas (Brescia); Frison (Vicenza). 
Redazione
in Brescia

Iaconi e Scienza: le colonne del futuro

 

scienza_e_iaconiTassello dopo tassello il mosaico del nuovo Brescia inizia a prendere forma. Quella in corso verrà ricordata come la settimana della metamorfosi dirigenziale e dello staff tecnico. Prima è arrivata la presentazione di Andrea Iaconi, il nuovo direttore sportivo biancoblu, poi quella dell'allenatore Giuseppe Scienza, che succede a Beppe Iachini.
Il volto che non cambia mai è quello del presidente. Gino Corioni è tornato a prendere in mano le redini della società dopo alcuni mesi di riflessioni e di confronti con imprenditori bresciani che hanno semplicemente sondato il terreno di casa Brescia. Nulla di fatto, e il massimo dirigente della Leonessa è pronto a ripartire con nuovi copioni e nuovi attori, affiancato dal fedele Luca Saleri e da un nuovo consigliere come Ugo Calzoni in cui ripone estrema fiducia.
Redazione
in Brescia

Si riparte dal nuovo direttore sportivo

 

iaconiMentre la telenovela allenatore prosegue il Brescia sta lavorando per costruire, tassello dopo tassello, il nuovo assetto societario. Dopo l'addio di Gianluca Nani il primo rinforzo della dirigenza biancoblu è Andrea Iaconi, reduce dall'esperienza a Grosseto e ormai prossimo alla firma e a vestire i panni di direttore sportivo. Al suo fianco ci saranno con ogni probabilità Gigi Maifredi (figura di collegamento tra i vertici e la squadra) e Fabio Corioni, responsabile del settore giovanile. Novità anche sull'annosa questione stadio. L'idea sarebbe quella di apportare delle modifiche alla struttura del Rigamonti avvicinando gli spalti al campo come è accaduto a Cagliari con il S. Elia.
Redazione
in Brescia