Man of the Match: ad Ascoli continua la caduta libera, non basta il gol di Jagiello

Redazione

Sguardo perso nel vuoto, scatti d'ira ad intermittenza, disperata ironia, andirivieni depressivo. Lo immaginiamo così il tifoso del Brescia in queste settimane e i feedback che arrivano sui nostri canali social lo stanno confermando.

 

Difficile chiedere alla nostra utenza Instagram di votare il migliore in campo in partite sconfortanti come quella di Ascoli, era capitato lo stesso al termine della scorsa stagione. La difficoltà di stare in campo è diffusa ma, ora che il mercato si è chiuso, la speranza è che lo staff tecnico possa lavorare con più tranquillità, su un materiale umano che ora sa di rimanere a Brescia almeno fino a fine stagione.

 

In ogni caso anche questa 20a giornata ha un suo CBS Man of the Match. Si tratta dell'autore del gol del momentaneo vantaggio, il polacco Filip Jagiello. Mezzala con licenza di cercare spazio sulla trequarti, quasi mai coinvolto in un gioco che prevede un unico spartito, la giocata diretta sulle punte, il giocatore di proprietà del Genoa dà comunque sempre l'idea di avere le qualità per incidere a questi livelli. La punizione precisa e intelligente che si insacca nell'angolino ne è la prova. Ha però bisogno di un'unità d'intenti da parte della squadra, di un supporting cast, di un gioco più collettivo.

 

Dietro di lui prendono voti Dimitri Bisoli - non impeccabile nella fattispecie, ma esempio di cuore e determinazione ai quali i bresciani non possono che aggrapparsi -, ed Andrea Papetti, autore di una discreta prova in marcatura, al pari dell'omologo Massimiliano Mangraviti. Nella generale tre dei primi cinque sono stati venduti nella sessione di mercato appena chiusa. Jesse Joronen, Florian Ayè e lo stesso Jagiello i migliori tra i rimasti.

 

CBS Man of the Match - 20a giornata

1) Jagiello - 3 punti

2) Bisoli - 2 punti

3) Papetti - 1 punto

 

Classifica generale

1) Torregrossa - 23 punti

2) Joronen - 19 punti

3) Ayè, Dessena - 11 punti

5) Jagiello, Sabelli - 10 punti

7) Papetti - 9 punti

8) Bisoli, Spalek - 7 punti

10) Verzeni - 4 punti

11) Donnarumma, Mangraviti - 3 punti

13) Bjarnason, Chancellor, Ndoj, Ragusa - 2 punti

17) Andrenacci, Labojko, Mateju - 1 punto