Man of the Match, Ndoj vuol recuperare il tempo perduto

Redazione

Il ritorno in campo del Brescia è stato illuminato ieri dalle magie di Emanuele Ndoj, tornato titolare dopo tempo immemore (dovuto agli infortuni) e fortemente decisivo nella vittoria per 4-1 conquistata al "Rigamonti" contro il Pordenone.

 

I voti dei lettori sulla nostra pagina Instagram per il Cbs Man of the Match sono andati in un'unica direzione, com'era preventivabile, quella del numero 6 italo-albanese. Due i gol messi a segno, uno fotocopia dell'altro: conduzione orizzontale pochi metri fuori area da sinistra verso il centro, destro a giro a cercare (o addirittura sfiorare) il secondo palo. Due lampi di classe che aprono (1-0) e chiudono (3-1) l'incontro in favore delle rondinelle. Quanto era mancato un giocatore del genere alla mediana biancoblu? Tanto.

 

La prova contro i neroverdi è stata molto positiva per tutti gli effettivi messi in campo da Clotet, va detto. Dopo Ndoj, è Fran Karacic ad attirare il maggior numero di feedback. L'esterno destro, con corsa e presenza, è diventato ormai inamovibile. Menzioni anche per Bruno Martella, gemello di Karacic su lato opposto, ed Andrea Cistana, autore del gol del provvisorio 2-0 ed autore di un'altra ottima gara. Il recupero suo e di Ndoj ha cambiato volto alla leonessa. Ora manca solo quello di Donnarumma...

 

CBS Man of the Match - 31a giornata

1) Ndoj - 3 punti

2) Karacic - 2 punti

3) Cistana, Martella - 1 punto

 

Classifica generale

1) Joronen - 28 punti

2) Ayè - 26 punti

3) Torregrossa - 23 punti

4) Jagiello - 12 punti

5) Bisoli, Cistana, Dessena - 11 punti

8) Bjarnason, Papetti, Sabelli - 10 punti

11) Ndoj - 8 punti

12) Spalek - 7 punti

13) Donnarumma - 6 punti

14) Karacic, Mangraviti, Verzeni - 4 punti

17) Van de Looi - 3 punti

18) Chancellor, Martella, Ragusa - 2 punti

21) Andrenacci, Chancellor, Labojko, Mateju, Skrabb - 1 punto