Man of the Match, Ayè torna al gol e alla vetta delle preferenze stagionali

Redazione

Il Brescia che perde 2 punti "sulla sirena" a Reggio Emilia è un Brescia che ritrova il gol del suo primo terminale e conferma giocatori che spesso passano in secondo piano e che, invece, costituiscono l'impalcatura del progetto tecnico di Clotet.

 

Il Man of the Match della 32a giornata è il capocannoniere biancoblu, Florian Ayè. I voti raccolti attraverso il nostro consueto sondaggio Instagram incoronano l'attaccante francese, autore del primo vantaggio nel match con la Reggiana e riferimento avanzato costante dell'albero di Natale di Clotet. Le sue sponde risulatano determinanti anche in occasione del 2-1 di Mateju (che non attira preferenze, nonostante il gol), in generale il suo lavoro di muscoli e intelligenza tattica fa bene sia ai compagni che alla manovra delle rondinelle. Non è un caso che da bersaglio preferito di critica e tifosi nella passata stagione sia ora il giocatore considerato più decisivo di questo campionato del Brescia: il sorpasso a Jesse Joronen in vetta alla classifica generale lo attesta. Ci si chiede cosa succederebbe se gli venisse un raffreddore, considerando anche la sostanziale assenza di alternative.

 

Da quando è arrivato il mister spagnolo, Birkir Bjarnason si è preso il centrocampo biancoblu. La sua esperienza e la capacità di farsi trovare sempre nel posto giusto ne hanno fatto una delle certezze bresciane. Da una sua giocata nasce la rete di Ayè. Prezioso.

 

Sul terzo gradino del podio settimanale salgono due giocatori di sostanza e di discreta qualità, che non mancano mai di dare il loro apporto. Massimiliano Mangraviti e Bruno Martella sono i classici calciatori funzionali, talvolta chiamati a vestire i panni dei co-protagonisti. Capita all'esterno in occasione dell'assist per il 2-1, ma anche al centrale difensivo, che sembra aver ormai conquistato il posto accanto a Cistana grazie alla sua affidabilità.

 

CBS Man of the Match - 32a giornata

1) Ayè - 3 punti

2) Bjarnason - 2 punti

3) Mangraviti, Martella - 1 punto

 

Classifica generale

1) Ayè - 29 punti

2) Joronen - 28 punti

3) Torregrossa - 23 punti

4) Jagiello - 12 punti

5) Bisoli, Cistana, Dessena - 11 punti

8) Bjarnason, Papetti, Sabelli - 10 punti

11) Ndoj - 8 punti

12) Spalek - 7 punti

13) Donnarumma - 6 punti

14) Mangraviti - 5 punti

15) Karacic, Verzeni - 4 punti

17) Martella, Van de Looi - 3 punti

19) Chancellor, Ragusa - 2 punti

21) Andrenacci, Chancellor, Labojko, Mateju, Skrabb - 1 punto