Man of the Match, contro il Pescara Brescia sostenuto dal centrocampo

Redazione

Prima e ultima mezz'ora col pallino del gioco ampiamente nelle proprie mani; parte centrale del match, a cavallo dei due tempi, in cui pecca di timidezza. Il Brescia che sabato ha pareggiato in casa col Pescara dell'ex Dessena ha avuto qualche colpa ma anche molti meriti.

 

A sostenere il sistema di gioco di squadra, come ad ogni partita da quando Pep Clotet si è seduto sulla panchina lombarda, è stato il centrocampo. Vedendo i trequarti più come centrocampisti avanzati ed intercambiabili con le mezzali, che fantasisti puri, la disposizione nella fascia centrale dell'undici si può alternare tra 3+2 e 3+1. Dai 3 in mediana non si scappa (il trio di fiducia è Bisoli, Van de Looi, Bjarnason, con la carta Ndoj per sparigliare), qualche metro dinanzi, da solo o in coppia con un compagno più votato all'attacco (Spalek o Ragusa) ecco Jagiello, molto bravo a legare, quando ispirato.

 

Sabato era uno di quei pomeriggi. Il polacco svaria senza dare riferimenti agli avversari, cuce il gioco alle spalle di Dessena e Maistro, imbuca per Donnarumma, sigla il gol del vantaggio interno. Se ripete nella continuità prestazioni come quella della 33a giornata, può essere lui (assieme a Ndoj) il go-to-guy bresciano in questa volata per i play off. Per stavolta Jagiello è semplicemente il Man of the Match dell'incontro, secondo i voti dei nostri lettori Instagram.

 

A un'incollatura di distanza si trova Bjarnason. Calma glaciale in gestione, capacità nel leggere in anticipo giocate e momenti della partita, assist per Jagiello, richiami verbali per mettere in riga l'esuberante Karacic. Per tutti questi motivi e per qualcuno di più, Clotet non vi rinuncia mai. Terzo per preferenze, autore di una prova concreta e di spessore fisico e mentale, è capitan Bisoli a chiudere il podio di giornata. Il mister sacrifica lui per dare minuti a Ndoj, nella ripresa, ma del suo argento vivo si fa sempre molta fatica a privarsi. Nota di merito esterna: buonissima gara anche per Van de Looi. Insomma, il battito delle Rondinelle pulsa dal cuore del centrocampo.

 

CBS Man of the Match - 33a giornata

1) Jagiello - 3 punti

2) Bjarnason - 2 punti

3) Bisoli - 1 punto

 

Classifica generale

1) Ayè - 29 punti

2) Joronen - 28 punti

3) Torregrossa* - 23 punti

4) Jagiello - 15 punti

5) Bisoli, Bjarnason - 12 punti

7) Cistana, Dessena* - 11 punti

9) Papetti, Sabelli* - 10 punti

11) Ndoj - 8 punti

12) Spalek - 7 punti

13) Donnarumma - 6 punti

14) Mangraviti - 5 punti

15) Karacic, Verzeni - 4 punti

17) Martella, Van de Looi - 3 punti

19) Chancellor, Ragusa - 2 punti

21) Andrenacci, Labojko, Mateju, Skrabb - 1 punto

*Non più al Brescia