Dalla Svezia ecco Jallow: "Felice di essere in un club prestigioso come il Brescia"

Le corsie esterne difensive del Brescia sono coperte: negli ultimi giorni della scorsa settimana infatti le rondinelle hanno ufficializzato gli arrivi di Federico Pace e Alexander Jallow. Lo svedese, che ha il padre di origini gambiane, ha come idolo Zlatan Ibrahimovic.

Quest’ultimo è arrivato dal Goteborg per circa 700.000 euro ed è in grado di giocare sia a destra che a sinistra: “Sono molto felice di essere in un club prestigioso come il Brescia. Nel mio vecchio club ho giocato tutte le partite e mi sento bene. Clotet? E’ molto bravo e ci spinge a dare il massimo in ogni allenamento“.

Quando ha saputo dell’interesse dei biancazzurri? “Ho saputo circa un mese fa dell’interesse del Brescia, ma per me non è stato un problema con la mia ex squadra perché mi allenavo quotidianamente e mi impegnavo anche per essere pronto per questo cambiamento”.

Lunedì sera il numero 18 è entrato in campo al posto di Mangraviti che ha rimediato un infortunio: “Ho iniziato dalla panchina e sono felice di aver potuto debuttare. Sono uno che corre molto, so che devo migliorare nell’aspetto difensivo e lavorerò per questo“.

Il Var? “Non so se mi piace perché ferma il gioco e rovina le emozioni del momento. L’episodio a Como? Non credo fosse rigore. Io non volevo farlo segnare ma la trattenuta è stata reciproca”.

condividi