La bellezza della solitudine in vetta

Redazione

TRITIUM - FERALPI SALO' 0-1

rossettiesultaTRITIUM: (4-2-3-1) Pansera 6; Fondrini 5,5, Teso 6, Dionisi 6, Riva 6; Vecchio 5,5 (33' st Sinato s.v.), Dal Dosso 6, E. Bortolotto 6,5, R. Bortolotto 5,5 (8' st Floriano 6,5), Chimenti 5,5 (8' st Spampatti 5,5), Lenzoni 5,5. (Sacchetto, Gavazzeni, Malgrati, Di Ceglie). Allenatore: Vecchi 6.

FERALPISALO': (4-3-3) Branduani 6,5; Sberna 6,5, Colicchio 6,5, (6' st Bonaccorsi 6), Leonarduzzi 6,5, Turato 6,5; Oretti 6 (39' st Pianetti s.v.) Sella 6,5, Baggio 6,5, Quarenghi 6, Rossetti 7, Graziani 5,5 (1' st Bracaletti 6,5). (Gargallo, Lauricella, Coppiardi, Mantovani). Allenatore: Rastelli 6,5.

Arbitro: Lobina di Cagliari 6.
Marcatore: 47' Rossetti
Migliori in campo: E. Bortolotto (Tritium), Rossetti (Feralpi Salò).

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Alla Feralpi Salò bastano 180 minuti per mettere tutti in coda. Il secondo 1-0 consecutivo, infatti, regala agli uomini di Rastelli il primato in solitaria e sebbene sia ancora troppo presto per fare proclami ci sono già buoni motivi per sorridere.
La solidità difensiva dei verdazzurri, infatti, fa ben sperare per il futuro e le numerose carte a disposizione dalla metà campo in su fanno la differenza. Sette giorni fa una perla di Graziani aveva fruttato i primi tre punti stagionali. Nel surreale silenzio di Trezzo d'Adda (si giocava a porte chiuse) ci ha pensato Rossetti, decisivo al 47' con uno splendido pallonetto che ha sigillato il risultato.
Dopo un primo tempo tattico e avaro di emozioni la Feralpi Salò inizia a martellare gli avversari nella ripresa. Prima arriva il gol del Pampa, poi sfiorano il raddoppio Quarenghi ed il nuovo acquisto Bracaletti. La Tritium risorge nel finale sfoderando tutto il suo orgoglio e assediando i gardesani, che tremano al 30', quando Enrico Bortolotto colpisce in pieno il palo. Branduani, poi, tiene a galla i suoi fino allo scadere e permette alla Feralpi Salò di spiccare il primo volo stagionale.