Feralpisalò all'ultimo respiro: col Matelica arriva la terza vittoria consecutiva

Redazione

«Il morale e la testa fanno più delle gambe. Era necessario per noi attraversare un periodo difficile, perché ne siamo usciti più forti. La rosa è più consapevole, i ragazzi sono cresciuti». Le parole della vigilia di mister Pavanel sono state profetiche: vincere aiuta a vincere e ora i momenti 50-50 la Feralpisalò se li sta portando a casa tutti.

 

I Leoni del Garda ci hanno provato in tutti i modi nel match del "Turina", riuscendo ad essere più forti delle situazioni: dalle parate di Cardinali, ai gol annullati, alla sfortuna. Il gol di Scarsella marcato al secondo dei cinque minuti di recupero regala il 2-1, la terza vittoria consecutiva ed il provvisorio sesto posto in classifica, a -6 dalla capolista Südtirol.

 

Ci mette 3' Guerra per dare il benvenuto ai marchigiani, ma i guantoni di Cardinali rispondono presente. La palla danza sulla linea della porta ospite 5' su iniziativa di Ceccarelli, poi il Matelica ha due chance importanti, entrambe capitate a Moretti, che De Lucia disinnesca con due grandi interventi. Tra l'una e l'altra, tuttavia, c'è il vantaggio dei padroni di casa, una punizione di Morosini dai 30 metri che si va ad incastrare sotto l'incrocio.

 

Bello il vantaggio, bellissimo il pari, indovinato all'11' della ripresa da Leonetti, che si esibisce in una rovesciata pregevole. Pavanel nell'intervallo aveva fatto fermare Ceccarelli (ammonito) per dare spazio a D'Orazio, man of the match nell'ultimo impegno a Carpi. Ad un minuto dalla rete di Leonetti, Guerra aveva fatto nuovamente esultare la Feralpi, prima che la terna strozzasse il grido di gioia ravvisando una posizione di offside. I salodiani premono ma al 43' trovano ancora Cardinali sulla sua strada. Quando il pari sembra cosa fatta ecco la giocata che spezza l'equilibrio: Tulli trova spazio per concludere, Cardinali respinge, Scarsella ribadisce in rete. 2-1.

 

Il prossimo appuntamento arriva già questo mercoledì, turno infrasettimanale per la 22a di campionato di Serie C, in casa dell'Imolese, in lotta per salvarsi.

 

Feralpisalò - Matelica 2-1

 

FERALPISALÒ (4-3-3): De Lucia; Bergonzi, Legati, Farabegoli, Brogni (33' st Iotti); Carraro, Hergheligiu (17' st Petrucci), Scarsella; Morosini (33' st Tulli), Ceccarelli (1' st D'Orazio), Guerra (49' st Bacchetti). (Liverani, Magoni, Giani, Bacchetti, Miracoli, Pinardi, Gavioli, Rizzo). Allenatore Massimo Pavanel.

MATELICA (4-3-3): Cardinali; Di Renzo, De Santis, Magri, Tofanari; Bordo (20' st Pizzutelli), Calcagni, Balestrero; Volpicelli (20' st Peroni), Leonetti (20' st Franchi), Moretti (45' st Zigrossi). (Vitali, Fracassini, Santamarianova, Baraboglia, Ruani, Alberti, Mbaye). Allenatore Gianluca Colavitto.

ARBITRO: Alberto Rube Arena di Torre del Greco.

ASSISTENTI: guardalinee Mario Pinna di Oristano e Andrea Zezza di Ostia Lido; quarto uomo: Daniele Giuseppe Cannata di Faenza.

RETI: pt 28' Morosini (F); st 11' Leonetti (M), 47' Scarsella (F).

NOTE: ammoniti Ceccarelli, Legati, Guerra (F); Volpicelli, Pizzutelli (M). Recupero: 0' e 5'.