La Feralpisalò ringrazia De Lucia: 0-0 nel recupero col Cesena

Redazione

Nel recupero della 23a giornata, giocato nel pomeriggio al "Turina", la Feralpisalò difende il fortino dagli attacchi del Cesena, blindando con uno 0-0 il sesto posto in graduatoria dall'attacco della rivale, pur mancando una vittoria che l'avrebbe spinta fino alla quinta piazza.

 

Pavanel sceglie Giani a fianco di Legati nella coppia centrale, mentre mescola nuovamente le carte della prima linea linea, rilanciando D'Orazio e Ceccarelli. I bianconeri di mister Viali, reduci dalla sconfitta di Modena, si presentano sulle rive del Garda forti del capocannoniere del girone B di Serie C, Bortolussi. I romagnoli prendono da subito il comando delle operazioni lanciando la sfida al portiere più in forma del campionato, De Lucia. Non sarà un pomeriggio semplice per il numero 22 verde-blu, che tuttavia supererà l'ennesimo esame a pieni voti. Ad inizio primo tempo ci prova Steffè dalla distanza, alla fine Bortolussi da pochi passi, ma il casertano è un muro. Di Petrucci (entrato per sostituire Gavioli) l'unico squillo salodiano, che non porta conseguenze.

 

La partita stenta a decollare, non lo farà nemmeno nella ripresa, col Cesena a guidare le operazioni senza tuttavia incidere. Alla mezz'ora l'occasione più nitida del match, che capita sulla testa del giocatore più abile in zona gol, sempre lui, Bortolussi. Anche in questo caso De Lucia si dimostra fenomenale, strozzando l'urlo in gola a tutta Cesena. Le emozioni non sono state invitate alla partita, lo 0-0 finale lascia in dote un buon punto per i padroni di casa, che tuttavia dovranno mettere in campo qualcosa di più e di migliore per poter tornare alla vittoria e guardare ai play off con le ambizioni da sempre annunciate.

 

A fine gara mister Massimo Pavanel sottolinea il livello dell'avversario odierno: «Il Cesena è una squadra che palleggia bene, che ha delle soluzioni. Anche i subentranti possono spostare il baricentro. Buona la nostra reazione nella ripresa». Lapidario. Federico Bergonzi completa: «Veniamo da due turni infrasettimanali, la stanchezza si fa sentire. Abbiamo comunque portato a casa un ottimo punto con una diretta concorrente nei play off. Adesso arriva il Mantova, un'altra pretendente. Per quanto mi riguarda non mi aspettavo di trovare così tanta continuità in un campionato così difficile. Sono molto soddisfatto».

 

Avrà poco meno di quattro giorni la Feralpi per recuperare dalle fatiche di questi turni ravvicinati, perché domenica l'aspetta un'altra gara probante, la trasferta di Mantova. Quello della 33a giornata sarà l'ennesimo scontro diretto, contro una squadra che si trova a una lunghezza dai play off e che ha molta fame. Serviranno i veri Leoni del Garda. 

 

Feralpisalò - Cesena 0-0

 

FERALPISALÒ (4-3-3): De Lucia; Bergonzi, Legati, Giani, Brogni (34’ st Rizzo); Carraro, Scarsella, Gavioli (37’ pt Petrucci); D’Orazio (23’ st Hergheligiu), Ceccarelli (34’ st Bacchetti), Guerra. (Liverani, Magoni, Iotti, Tulli, Pinardi, Farabegoli). Allenatore Massimo Pavanel.

CESENA (4-3-3): Nardi; Ricci, Gonnelli, Ciofi, Favale; Steffè, Di Gennaro (1’ st Petermann), Collocolo (22’ st Capellini); Borello (14’ st Russini), Sorrentino (14’ st Caturano), Bortolussi. (Venturini, Longo, Munari, Zecca, Tonetto, Fabbri). Allenatore William Viali.

ARBITRO: Mario Vigile di Cosenza.

ASSISTENTI: guardalinee Mattia Massimino di Cuneo e Giuseppe Pellino di Frattamaggiore; quarto uomo Michele Giordano di Novara.

NOTE: ammoniti: Brogni (F), Scarsella (F), Gonnelli (C), Collocolo (C). Recupero: 1‘ e 4‘.