Dall'affaire-Mattei all'ultimissimo colpo del Desenzano Calvina

Redazione

Nella domenica di Coppa sono tornate a brillare le stelle del calcio dilettanti, comprese quelle che hanno da poco cambiato maglia. Nel riepilogo trasversale di calciomercato troviamo anche diversi giocatori già protagonisti alla prima uscita ufficiale di Coppa Italia-Coppa Lombardia. Andrea Caracciolo e Marco Mattei, per dirne un paio.

 

Entrambi acquisti rumorosi del mercato estivo, entrambi subito a segno. L'Airone ha iniziato il suo volo in maglia Lumezzane Vgz da Vobarno, in una giornata segnata anche dalla rete dell'altro top player appena prelevato dalla Feralpisalò, Simone Pesce. Per Marco Mattei si continua a viaggiare su due linee parallele: quello che si dice fuori dal campo, sulle discusse trattative che ad ogni sessione lo interessano, e i dividendi che paga dentro il campo. Dopo che era saltato all'ultimo minuto il suo trasferimento alla Nuova Valsabbia si erano aperti i contatti con lo Sporting Club Nave, ma anche in quel caso non si era arrivati ad un accordo; ad approfittarne allora è stato il Roncadelle, riuscito nell'azione (tecnica ed economica) di portare un calciatore di diverse categorie superiori (tecnicamente ed economicamente) in Seconda. Merito del direttore generale Cristian Mura, protagonista dell'operazione e di un mercato di spessore, imbastito insieme al ds Egidio Braghini e al team manager Giovanni Testaverde. Nel 4-0 al San Michele ci sono anche le due firme del nuovo acquisto.

 

Risalendo in Serie C, la Feralpisalò, persi Caracciolo e Pesce, ha imbastito una nuova linea di mercato che ha portato i verdeblu a chiudere nell'ultima settimana diversi affari. Non solo i baby Brogni, D'Orazio e Gavioli, di cui abbiamo già parlato, ma anche il difensore Loris Bacchetti (classe '93, dal Gubbio), l'attaccante Andrea Petrucci ('91, dalla Fermana) ed il portierino Stefano Magoni (2002, dall'Orceana); risoluzione consensuale con la punta del '99 Marco Bertoli.

 

Si toglie la divisa dei Leoni del Garda anche Marco Morandini, diciottenne cresciuto nel settore giovanile dell'Inter, nuovo difensore dell'Us Breno di Serie D. Nella stessa categoria proprio in queste ore il Desenzano Calvina ha definito il trasferimento del portiere Damian Maksymowicz dalla Spal. Coetaneo del titolare Gianmarco Sellitto (2002), il polacco era arrivato in Italia nel 2017, voluto dai ferraresi, con cui ha disputato i campionati Allievi e Primavera, riuscendo a collezionare una presenza anche con la selezione Under 16 del suo paese.

 

L'Eccellenza scossa dal mercato del Lumezzane Vgz ha drizzato le antenne anche per gli ingressi di uno scatenato Ciliverghe. L'ultimo in ordine di tempo è quello del centrocampista classe 2000 Luca Brunelli, che cerca spazio dopo che alla Calvina le porte gli si erano chiuse. Prima di lui erano arrivati a Mazzano i portieri classe 2001 Daniele Spezia (dalla Feralpisalò) e Andrea Capitanio (dal Telgate), il centrocampista Enrico Rigamonti (2001, dal Prevalle via Feralpi) e Marco Valotti ('95), pescato in D dalla Folgore Caratese, attaccante forte di esperienze in C a Lumezzane e, soprattutto, in B al Brescia, dove ha collezionato più di 30 presenze. Il Darfo Boario riabbraccia Cristian Spampatti, che torna in neroverde dopo il biennio tra Brusaporto e Caravaggio. Il Prevalle chiude per il difensore del 2000 Davide Piazza, altro prodotto del vivaio della Feralpi, reduce dalla D vissuta a Rezzato e Breno; gli altri volti nuovi in biancorosso sono il portiere Alberto Lombardi (2001, dalla Juniores del Vobarno), il colpo Enrico Bignotti (centrocampista 1992, dall'Olginatese, un passato in Lega Pro con il Piacenza), il difensore Marco Lirli ('99, dal Ciliverghe) e l'attaccante Konan Junior Kadjo (2001, dal Telgate via Cremonese); giovani talenti presi dal Rigamonti e promossi in prima squadra sono il centrocampista Francesco Vernuccio (2002), il centrocampista Pietro Vigni (2001) e l'attaccante Christian Garletti (2003); passaggio da giocatore a dirigente per Daniele Pedruzzi, che per impegni lavorativi non potrà garantire il suo contributo da veterano in campo. Il Vobarno si era già mosso tra fine luglio e la prima parte di agosto tesserando il difensore Federico Nervi (2002 dalla Berretti della Feralpisalò, ex Atalanta), il portiere Edoardo Tognazzi ('97, dal Darfo Boario, ex Brescia), e i 2002 Daniele Cominelli (portiere) e Lorenzo Assini (difensore), entrambi rilevati dal Ciliverghe. L'Atletico Castegnato si assicura le prestazioni del centrocampista classe 2002 Luca Rossetti, maturato nel Brescia Under ma già passato dalla provincia, due stagioni fa ad Adro.

 

Promozione. Sfumato Mattei (dopo averlo annunciato ufficialmente), la Nuova Valsabbia si è coperta con l'acquisto di Jorge Luis Guzman ('91, dall'Atl. Castegnato), arrivato ad affiancare l'ex Voluntas Montichiari e Ome Stefano Franzoni ('91) nel nuovo reparto attaccanti gialloverde. La Voluntas Montichiari blinda invece la difesa con l'acquisto del trentenne ex Lumezzane Mauro Bertoletti.

 

In Seconda non si ferma più il Barbariga, che prende anche Andrea Sarnico, mentre Marco Tina passa al San Zeno. In Terza il Serle sceglie Giacomo Ballarini, ex Juniores Rezzato, già visto in Promozione al Lograto.

 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk