La Siwego Cup incorona il suo campione: Karim Rmaiti

Redazione

La scorsa settimana si è disputata la finale della Siwego Cup, il torneo di FIFA 21 organizzato dal Csi Brescia che ha visto anche la collaborazione di Calciobresciano.it. A trionfare è stato il diciottenne Karim Rmaiti, che ha avuto la meglio nei confronti di Simone Pietroboni.

 

Ho diciotto anni e fino a un anno fa giocavo a Fifa per puro hobby, divertendomi insieme agli amici. Ora tutto è cambiato”. Parola di Karim Rmaiti, giovane di Casale Monferrato che si è aggiudicato la prima edizione della Csi Siwego Cup.  “È stato un torneo difficile. Giocare con le icone metteva tutti alla pari, ma era giusto così. Le partite al meglio dei 5, poi, sono toste, occorre  grande concentrazione. Ho affrontato avversari di alto livello, in finale ho dovuto sconfiggere anche l'emozione ed è andata bene. Conquistare una Ps5 non è affatto male”. Rmaiti milita nel Qlash Milan, team legato al club rossonero: “Giocare per loro è una grande soddisfazione, anche perché sono milanista. Attualmente sono il numero 39 nel ranking europeo, il mio obiettivo è quello di vivere della mia passione e lasciare un segno nella storia di Fifa”.  

 

Medaglia d'argento per Simone Pietroboni: “La Siwego mi ha fatto crescere e affrontare players di grande caratura. Spiace non aver giocato al meglio delle mie possibilità in finale, ma avevo di fronte un amico e un giocatore in forma strepitosa, attualmente il migliore in Italia. Questa stagione con la maglia di Brescia Esports è stata importante per me. Sono tra i migliori 400 in Europa, ma punto a migliorarmi sempre di più”.