Addio Budapest, la famiglia prima di tutto. Recenti torna a casa

Redazione

É finita anzitempo l'avventura di Alessandro Recenti in Ungheria, dove ricopriva il ruolo di vice di mister Sannino, allenatore dell'Honved.

 

"Ho risolto il contratto in scadenza al 30 giugno perchè volevo tornare dalla mia famiglia e stare vicino ai miei cari. Credo che in un momento storico del genere gli affetti debbano essere messi davanti a tutto il resto".

 

Settimana scorsa Recenti è salito su uno degli ultimissimi voli per l'Italia, raggiungendo prima Roma, poi la sua residenza nel Bergamasco. Più articolato il percorso di Sannino e degli altri collaboratori, che in queste ore stanno cercando di rientrare via terra, in automobile.

 

Recenti e Sannino, peraltro, erano reduci dalla quarantena imposta dal club dopo il loro ultimo viaggio in Italia, e da un tampone che è risultato negativo.

 

Lasciano una squadra che avevano condotto in semifinale di Coppa d'Ungheria, la cui conquista avrebbe spalancato le porte dell'Europa League.

 

Anche in Ungheria, però, il campionato è stato fermato per l'emergenza coronavirus e seppur con rammarico i tecnici hanno deciso di concludere la loro avventura all'estero. Le priorità, ora, sono altre.

 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk