Osvaldo: "Spero che Prandelli stia passando la quarantena in un buco"

Redazione

Non nominate Cesare Prandelli a Daniel Pablo Osvaldo. L'attaccante italoargentino ex Juve, Inter e Roma non ha perdonato al tecnico la mancata convocazione al Mondiale 2014, un fatto per il quale prova ancora un profondo rancore nei confronti dell'allenatore bresciano.

 

"Ero titolare in Nazionale durante le qualificazioni e avevo pure segnato parecchi gol, ma i giornali dicevano che non ero italiano e spingevano perché convocasse Cassano. Lui non mi disse nulla, nemmeno una chiamata. Appresi la decisione dai media. Spero che stia passando la quarantena in un buco, per quel Mondiale mancato ho pianto tantissimo, meritavo di esserci".

 

Eppure la stima di Prandelli per Osvaldo c'era, nonostante la mancata convocazione in Bresille. Lo testimonia la chiamata al Galatasaray di qualche tempo dopo, alla quale il bomber rispose picche. "Mi voleva e mi chiamò. Gli risposi che non avrei accettato nemmeno per 50 milioni di dollari".

 

 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk