default   Interviste

Emanuele Bardelloni, vagabondo del gol: "Non c'è nulla di male a cambiare"

I tre gol segnati ieri a Caravaggio l'hanno portato in testa alla classifica del girone B di Serie D, quello delle bresciane, illuminando una categoria a metà tra professionismo e dilettantismo che in questi mesi non sa se fermarsi o proseguire. Mentre Federazione e Governo decidono, lui non perde di mettere in mostra il suo talento nelle poche occasioni a disposizione.

 

Redazione

Quando Bruno Giorgi disse a capitan Stefano Bonometti: "Maradona lo marchi tu"

La morte di Maradona ci ha lasciati tutti un po' orfani, perché con lui ci siamo sentiti sempre tutti un po' bambini, nell'età dei sentimenti autentici, senza filtri. La gioia verso questo gioco che ha saputo diffondere ovunque, dal potrero ai grandi stadi del globo, è stata forse ineguagliabile. Chi l'ha vissuto durante la carriera in campo ne conserva un ricordo indelebile, che sia stato allenatore, compagno, avversario. Perfino chi l'ha dovuto marcare.

 

Redazione

Il messaggio di Bresciani e Voluntas Montichiari: "Concorrenza salutare se leale"

Accettare le sfide, soprattutto quelle con se stessi. Lo vediamo facilmente in campo, nel percorso degli atleti, che vincono trofei e ritoccano record. Lo vediamo meno dietro le quinte, dove si costituiscono e si costruiscono le carriere di dirigenti che, per chi non lo sapesse, compongono tutta la struttura entro la quale quegli atleti, quegli attori vogliono risaltare.

 

Redazione