Tentano di rubargli l'orologio, ma Cellino si oppone e sventa la rapina

Redazione
 

Non c'è pace per Massimo Cellino, che oltre al momento delicato del suo Brescia è incappato in una spiacevole disavventura domenica pomeriggio.

 

Il presidente delle Rondinelle si trovava fuori da un supermercato di Padenghe, dove ha comprato casa, ed è stato aggredito da due malviventi che hanno tentato di rubargli l'orologio.

 

 

Cellino ha reagito ed è riuscito a sventare la rapina, ma ha anche rimediato una botta al naso sbattendo il volto contro la portiera della sua vettura. Il dirigente biancoazzurro non ha sporto denuncia.

 

 

 

 

Banner Transped articoli

banner piccolo futbuk