San Bartolomeo, al via i lavori per la riqualificazione del centro sportivo

Redazione

Il centro sportivo di San Bartolomeo è pronto all'attesissimo restyling.

 

Il progetto di riqualificazione è stato presentato nel corso di una conferenza online alla quale hanno partecipato Gianfranco e Alessandro Lenza - presidente e vice dell'Uso San Bartolomeo - il responsabile del settore giovanile Omar Gatta e Margherita Casalotti, presidente del Consiglio di Quartiere.

 

L'impianto sportivo, con trent'anni di storia alle spalle, si prepara a un’importante opera di riqualificazione fortemente voluta dal club biancoblù (attuale gestore). Il Comune di Brescia ha stanziato 720mila euro per un progetto di riqualificazione che prevede la demolizione della palazzina esterna e la creazione di due spogliatoi nuovi più quello riservato all'arbitro per le squadre che utilizzano il campo a 11. Verranno rimessi a nuovo, inoltre, gli impianti elettrico e idraulico.

 

Il campo a 7 avrà un nuovo manto in erba sintetica, due nuove panchine e una barriera di protezione per il pubblico al posto del primo gradone della tribuna. Sarà inoltre sostituita l’intera recinzione esterna con una versione più resistente a maglie romboidali, rafforzata ulteriormente dall'installazione di nuovi cancelli. All’interno del palazzetto, invece, si rifaranno il look i quattro spogliatoi e i servizi igienici.

 

Ad impreziosire la rinascita del centro sportivo contribuirà anche una nuova immagine, garantita dalla ritinteggiatura interna ed esterna, mentre il sogno nel cassetto – che potrebbe costituire la ciliegina sulla torta – è rappresentato dallo sviluppo di una tribuna coperta per il campo a 11, progetto possibile grazie al sempre più probabile sostegno di sponsor privati.

 

I lavori dovrebbero terminare entro la fine giugno. Nel frattempo il San Bartolomeo proseguirà la sua attività sportiva in due differenti sedi: sul campo Abba-Ballini e Tartaglia in via Tirandi e all’oratorio Pavoni.

 

“Siamo davvero felici, perché dopo tanta attesa inizieranno lavori fondamentali che abbiamo atteso a lungo - ha dichiarato il presidente Lenza -. Ringrazio la presidente del Consiglio di Quartiere Margherita Casalotti per il suo impegno e per aver fatto da tramite con il Comune, che ha sposato la nostra causa. Un ringraziamento doveroso anche a Ori Martin, azienda con sede a San Bartolomeo che ha dimostrato di avere a cuore la nostra attività in ambito sportivo e sociale”.