Puntata numero 29: Federico Bontempi

Redazione

Penultimo appuntamento con la rubrica Identiquota. Conosciamo meglio Federico Bontempi, che con la maglia del Franciacorta Erbusco si è resto protagonista di un'annata davvero positiva:

 

 

Nome: Federico

Cognome: Bontempi

Nato il: 14/06/1996

A: Chiari

Nazionalità: Italiana

Residenza: Coccaglio (Bs)

Professione: Studente

Altezza: 1.77 m

Peso: 73 kg

Piede: Sinistro

Il momento dell'innamoramento: Fin da piccolino 

Da bambino sognavo di: Fare il calciatore 

Il gesto tecnico preferito: Dribbling e tiro da fuori

Devo migliorare in: Colpo di testa

Settore giovanile: S.Andrea Rovato, Brescia, Lumezzane, Castiglione

L'allenatore nel settore giovanile da cui ho imparato di più: Massimo De Paoli, Emanuele Filippini

Esordio in prima squadra: Aurora Travagliato - Brusaporto

Carriera in prima squadra: Aurora Travagliato, Castrezzato, Montorfano, Franciacorta Erbusco

Primo gol “tra i grandi”: Montorfano - Bienno in coppa Lombardia. 

Ruolo: Esterno/Attaccante 

Squadra del cuore: Inter 

Il momento più bello da tifoso: il TRIPLETE

Fonte di ispirazione: Matteo Sora. Oltre ad essere un mio caro amico, facciamo vari tornei insieme ed è quello che più mi da più consigli e cerco di “rubargli” il possibile. 

In campo assomiglio a: non saprei 

La canzone che mi carica prima della partita: Satisfaction dei Rolling Stones

Scarpe da calcio che indossi: Nike

Cena a lume di candela con: Se qualcuna vuole proporsi son disponibile 😂😂😂 ........

Piatto preferito: Carbonara

La macchinata ideale: Mazzola, Frau, Milini per l’aperitivo post partita. 

La partita che non dimenticheró: il derby di ritorno di questa stagione, è tra quelle “speciali”. 

Il senatore bastonatore: Andrea Romano. Non un vero e proprio bastonatore, ma un esempio vero che ogni spogliatoio dovrebbe avere. 

L’identiquota che consiglio: Filippo Marziali 2001 dell’Erbusco, non lo conosco personalmente, ma mi ha impressionato per la giovanissima età e il modo di giocare.