Puntata numero 30: Nicholas Gavazzeni

Redazione
Serviva una vittoria al CazzagoBornato per scongiurare i playout, obbiettivo centrato e salvezza conquistata. Non è mancato il contributo di Nicholas Gavazzeni, che nonostante la giovane età non si è fatto intimorire dal peso della partita. Conosciamolo meglio:
 
Nome: Nicholas
Cognome: Gavazzeni
Nato il: 03/04/1999
A: Brescia
Nazionalità: italiana
Residenza: Castrezzato
Professione: studente
Altezza: 1,70 m
Peso: 70 kg
Piede: destro
Il momento dell'innamoramento: la prima volta che ho toccato la palla 
Da bambino sognavo di: fare il calciatore 
Il gesto tecnico preferito: correre,correre e correre
Devo migliorare in: devo stare più calmo quando ho la palla tra i piedi
Settore giovanile: Lumezzane e Chievo 
L'allenatore nel settore giovanile da cui ho imparato di più: mister Urgnani e Cabassi 
Esordio in prima squadra: Travagliato due anni fa
Carriera in prima squadra: Travagliato, Trevigliese e CazzagoBornato
Primo gol “tra i grandi”: la prima giornata quest’anno 
Ruolo: centrocampista 
Squadra del cuore: Juve 
Il momento più bello da tifoso: sono sette anni che festeggio 
Fonte di ispirazione: del Piero 
In campo assomiglio a: dicono Gattuso 
La canzone che mi carica prima della partita: Giovane fuoriclasse 
Scarpe da calcio che indossi: Adidas 
Cena a lume di candela con: amici
Piatto preferito: lasagne riscaldate 
La macchinata ideale: corradini e rolfi 
La partita che non dimenticheró: Inter-Juve di quest’anno perché ho goduto il doppio  
Il senatore bastonatore: Previtali 
L'Identiquota che consiglio: Piceni dell’Orceana