Serie D, Bithiene l'arma in più del Franciacorta. Recino aggancia Saporetti in vetta

Redazione

Non c'è una domenica che vada come quella precedente, nel girone B di Serie D. Ed è forse il motivo per cui l'attenzione rimane sempre così alta su questo campionato.

 

Nel ragionamento generale si inseriscono anche le esperienze specifiche delle tre bresciane. Il Breno ha trovato in verità una sua quadra da qualche settimana, anche se il trabocchetto è sempre dietro l'angolo, come nel caso del pareggio con il Ponte San Pietro, arrivato dopo il vantaggio, alcune occasioni sprecate e la condizione di superiorà numerica in campo. Mario Tacchinardi furioso e tanti rammarichi, ma vanno sottolineate anche le notizie positive. Tra queste, la prestazione di Alessandro Triglia. Un attaccante di valore, che sa segnare gol pesanti ma ugualmente sa legare il gioco, creare per i compagni, sacrificarsi, produrre le giocate giuste al momento giusto. Il secondo gradino del podio dei più meritevoli di giornata è suo, il che gli vale il terzo posto assoluto, a -3 dalla cima.

 

Sul terzo ci sale il nuovo leader della generale, Giorgio Recino: con questo punticino aggancia Simone Saporetti. Per "re" Giorgio contano i numeri: 15 reti in 21 giornate, capocannoniere del girone. Con la Virtus Ciserano Bergamo non si interrompe il magic moment personale, diversamente il Desenzano Calvina cade in casa, scivolando appena dopo aver faticosamente preso il treno play off, sul quale rimane comunque ancora seduto. In un match anche sfortunato, ma povero di grandi occasioni da rete, deve ancora mettersi in proprio il numero 9 milanese. Chi pensa che tirare i rigori dia vantaggio nella corsa tra i bomber ha ragione, ma nel caso di Recino andrebbe specificato che la maggior parte di quelli che calci se li procura lui stesso, spesso con invenzioni individuali. Probabilmente il giocatore che sposta di più nel girone.

 

Il Top Player di questa puntata è comunque un altro, Billy Bithiene. Lo Sporting Franciacorta si sta scambiando spesso il ruolo con i cugini di Desenzano: quando uno fa bene, l'altro inciampa, e viceversa. Stavolta sorride Gianluca Zattarin, che dopo aver fermato l'ex capolista Casatese nel turno precedente, batte con un autorevole 2-0 il Nibionnoggiono, che prima della serata domenicale si trovava terzo. Una prova asciutta e concreta. Gli amaranto, pur privi del peso offensivo di Alessandro Bertazzoli, trovano nell'esterno italo canadese l'uomo decisivo per sfondare la resistenza ospite: prima, con un suo cross, propizia l'autorete del Nibionno; poi insacca di testa la rete del definitivo 2-0.

 

Top Player Serie D - 21a giornata

1) Bithiene (Sporting Franciacorta) - 3 punti

2) Triglia (Breno) - 2 punti

3) Recino (Desenzano Calvina) - 1 punto

 

Classifica generale

1) Recino (Desenzano Calvina), Saporetti (Sporting Franciacorta) - 11 punti

3) Triglia (Breno), Bertazzoli, Piccinni (Sporting Franciacorta) - 8 punti

6) Tagliani (Breno) - 7 punti

7) Brancato (Breno), Bithiene, Giorgino (Sporting Franciacorta) - 6 punti

10) Melchiori (Breno), Franchi (Desenzano Calvina) - 5 punti

12) Boldini, Braidich (Breno), Cazzamalli, Franzoni, Mazzotti, Pellegrini, Zanolla (Desenzano Calvina), Giorgino (Sporting Franciacorta) - 3 punti

20) Lordkipanidze, Mondini, Sampietro (Breno), Chiari, Marco Ruffini, Sellitto, Turlini (Desenzano Calvina), Boschetti, Scaglia (Sporting Franciacorta) - 2 punti

29) Baltrunas, Goglino, Pelamatti (Breno), Coly, Lelj (Sporting Franciacorta) - 1 punto