Lunedì 28 settembre, arrivano le prime sentenze dall'Eccellenza alla Seconda

Redazione

Finalmente è campionato e dopo il rodaggio in Coppa arrivano i primi risultati che contano davvero, portatori di sentenze certamente parziali e non definitive, ma pur sempre portatrici di interessanti indizi o spunti di riflessione.

 

Eccellenza – La difesa sarà il miglior attacco?
La prima di campionato ha certamente portato alle luci della ribalta lo spumeggiante Ciliverghe di Cogliandro, vittorioso sul 5-1 sulla Bedizzolese. Anche il Darfo ha fatto una discreta scorpacciata, rifilando tre gol al Castelleone, ma ci sono degli 0 che, alla lunga, potrebbero risultare ancor più significativi in ottica classifica. Sono quelli accumulati alla voce “gol subiti” giornata dopo giornata. Da questo punto di vista Castiglione, Pro Palazzolo, Rovato e Lumezzane sono partite con il piede giusto, mantenendo inviolata la propria porta con autorità. È vero, il clean sheet fa meno notizia della goleada, ma alla lunga potrebbe essere ben più redditizio. 

 

Promozione – Bresciane a secco di vittorie
Giornata con pochissime luci e molte ombre per le bresciane di Promozione. Otto gare dei gironi C e D hanno visto squadre nostrane scendere in campo e nessuna uscirvi con le braccia alzate al cielo. Verdetti amari per Bienno (ko con il San Giovanni Bianco), Real Dor (sconfitto dall'Asola) e Nuova Valsabbia (battuta dallo Sporting Club Goito). Poi una valanga di pareggi, per un bottino complessivo decisamente magro. Esultanze rinviate alla prossima giornata.

 

Prima Categoria – Brescia batte Nave nel primo derby “Sporting”
Acquisire certezze dopo i primi 90 minuti di campionato è missione ardua, se non impossibile. I pensieri dopo la prima giornata sono sempre figli di impressioni ed emozioni. Ieri non sono mancate allo stadio Gei, dove si è disputato il sentitissimo derby tra Sporting Brescia e Sporting Nave. Barcellandi contro Leonardi, presente contro passato, con i cittadini a spuntarla di misura e ad affermare, almeno per il momento, una supremazia che i triumplini cercheranno di mettere presto in discussione. La sfida, seppur a distanza, continuerà. 

 

Seconda Categoria – Villa Carcina da applausi, e non è l'unica
In Seconda c'è chi fa già la voce grossa. A lasciare tutti di stucco è stato il Villa Carcina, neopromosso dopo aver vestito i panni dello schiacciasassi fino al lockdown della scorsa stagione. Il balzo di categoria sembra non aver ammorbidito le ambizioni e la qualità della formazione triumplina, capace di rifilare un 6-2 ad una formazione quotata come il Concesio, reduce da una campagna acquisti di spessore per essere protagonista.
Partenza col turbo innestato anche per il Gussago (5-0 al Botticino), il Gottolengo (3-0 al Verolavecchia) e il Franciacorta Erbusco (5-1 alla Nuova Camunia).