L’orgoglio bresciano ai piedi per camminare a testa alta. Ecco i due modelli di infradito della Leonessa d’Italia. Volete farle vostre? Scriveteci!

infradito_leonessa

Il momento storico della squadra non è dei più rosei, ma la passione per quei colori non muore mai, come l’orgoglio di esibire e di indossare gli emblemi della propria città. È con questa convinzione e con questo spirito che Calciobresciano.it ha ideato un prototipo personalizzato tutto nostrano dopo aver presentato nei giorni scorsi le infradito personalizzabili, secondo gadget della serie dopo i portachiavi-maglia.

Non solo portachiavi, arrivano anche le infradito. In vista del Natale sconti speciali per i nostri lettori. Scriveteci!

merchandising

Tenere la maglia sempre in tasca e infilare i piedi delle proprie passioni. In vista del Natale Calciobresciano.it promuove il suo merchandising, in crescita costante. Il 2015 è stato l’anno dei portachiavi, il 2016 sarà quello delle infradito. Il valore aggiunto di questi prodotti resta il medesimo: sono personalizzabili al 100% in base alle vostre richieste, che verranno elaborate dal settore grafico e trasformate in realtà. Possiamo garantirvi forniture di grandi quantitativi, ma anche singoli pezzi, con comode spedizioni a domicilio.

La tua maglia sempre in tasca con la linea di portachiavi di Calciobresciano.it, personalizzabili al 100%

p1

Diventare moltiplicatori di passione. È questo, da sempre, l’obiettivo di Calciobresciano.it, che si concretizza attraverso un’informazione quotidiana via web, social, app e newsletter e non solo. Abbiamo deciso di promuovere una linea di portachiavi personalizzabili al 100% sui quali ciascun giocatore, allenatore o tifoso potrà riprodurre la maglia della propria squadra (fronte e retro) con tanto di sponsor, stemmi, nome e numero. È possibile realizzare maglie già esistenti o inventarne di nuove senza porre limiti alla propria fantasia. Come sempre la categoria non conta, è un’idea pensata per tutte le realtà, dai professionisti agli amatori.

Un gadget del tutto personale, un tratto distintivo di un gruppo o un’idea regalo accattivante. I portachiavi di Calciobresciano.it possono essere tutto questo.

Accettiamo ordini grandi e piccoli, anche di una sola unità…

Per info e prenotazioni
Mail – redazione@calciobresciano.it
Telefono – 3491834075

Flero, i campioni bresciani in campo per l’ABE

10463062_481983338602161_8833736170350573591_n2

Si è conclusa con un 5-3 la partita di calcio di beneficienza fra i campioni bresciani invitati ieri al campo sportivo comunale di Flero. L’iniziativa è stata organizzata dallo staff di Villa Adhoc, in collaborazione con il gruppo sportivo U.S.Flero, a favore dell’Associazione Bambino Emopatico – ABE che si occupa delle attività di volontariato presso il Reparto di Onco-Ematologia Pediatrica degli Spedali Civili di Brescia.

Ruben Ferrari, per un giorno sponsor dell’Udinese con la sua Red Bike: “Un sogno, ora ritorno alla mia vita a Bagolino”

ferrari udinese

Dal Corriere della Sera-Brescia di oggi

Se per un calciatore dilettante il sogno della vita è giocare in serie A, per un piccolo imprenditore qual è? Finire con il marchio della propria azienda, sul petto di una grande squadra, può essere una risposta valida. Anche per chi, al pallone, preferisce le due ruote. Il weekend del calcio, con i soliti veleni mescolati a qualche prodezza, regala la storia più bella a Udine. Protagonista un bresciano adottivo, meglio di confine, come chiunque abiti in Trentino nella zona di Ponte Caffaro. Può capitare di vivere in un territorio – lui è di Tione, ma vive a Bondone  e, attraversando la strada, andare fuori provincia a prendere il pane. Oppure ad acquistare o far riparare la propria bicicletta. Da quelle parti, qualcosa in più di un mezzo di locomozione. Per Ruben Ferrari, proprietario della Red Bike dal gennaio 2011, «è sempre stata la mia vita. Sin quando, da ragazzino, correvo con le mountain bike (due campionati italiani endurance al suo attivo, ndr). Poi ho capito che non sarei mai diventato un atleta di livello, allora ho pensato di vendere le bici e correre solo per passione». Al Friuli, domenica, non ci è andato pedalando ma i riflettori erano tutti per lui.

Partners

acquaviva
 
  acquaviva   fansphoto   fb_player   futbolpedia  
 
  mr2   ostilio_mobili   transped   umbro  
 
  unitour   retroscena franciacorta     desenzano    too late  
 remedellovaia car