Termina la corsa del Brescia, Cellino: "Usciamo a testa alta". Clotet: "Frustrati perché vogliamo sempre migliorare"

Il sogno Serie A è svanito al primo turno dei playoff e così, dopo la sconfitta per 1-0 in casa del Cittadella, è calato il sipario sulla stagione del Brescia che continuerà comunque ad allenarsi fino alla fine di maggio.

A margine del ko di ieri al Tombolato ha preso la parola il presidente Cellino che ha voluto ringraziare i giocatori per l’impegno profuso, in particolar modo nell’ultimo periodo. Il patron delle rondinelle si è detto contento: “Io sono contento così. Siamo tristi, ma usciamo a testa alta. Ringrazio i giocatori con tutto il mio cuore. Nell’ultimo periodo i ragazzi hanno fatto tanto bene e non posso che ringraziarli

Il tecnico Pep Clotet, dopo aver analizzato la partita, ha espresso il proprio orgoglio e i ringraziamenti vari tramite i social: “Ci sentiamo frustati perché vogliamo sempre migliorare e anche ieri abbiamo lottato fino all’ultimo minuto per riuscire a vincere. Allo stesso tempo so che dobbiamo sentirci orgogliosi di aver fatto ruggire la Leonessa ancora una volta e di aver emozionato tutta la città di Brescia. Ringrazio i suoi abitanti per il loro sostegno incondizionato, che ho vissuto sin dal giorno in cui sono arrivato. Ringrazio anche lo staff, i calciatori, il presidente Cellino, il direttore Perinetti e tutti i dipendenti della società per la loro dedizione e per la loro fiducia in me. Forza Brescia sempre !!!“.

 

 

 

 

 

 

condividi