Nave pronto a salpare. Pasquariello: "In Prima in cinque anni. Il sogno? Un'Eccellenza nel segno dell'identità"

“Prima o poi il calcio a Nave sarebbe dovuto rifiorire. Quel giorno è arrivato”. Carmine Pasquariello non ha dubbi, e dopo un anno di ristrutturazione è pronto a dare il via ad un progetto quinquennale ambizioso. “Un anno fa ho accettato una sfida complicata, ma nella quale ho creduto. Una costola dei dirigenti del vecchio Navecortine era davanti a un bivio: restituire le chiavi al Sindaco o trovare un nuovo impulso. Mi hanno coinvolto e ci siamo rimboccati le maniche. Oggi ci sono le basi per la definitiva rinascita”.

Il focus primario del nuovo Nave è stato puntato, da subito, sul settore giovanile. “Abbiamo consolidato l’attività della prima squadra e inserito 5 formazioni giovanili: primi calci, pulcini, esordienti, giovanissimi e allievi, raggiungendo i 150 iscritti. Un successo”.

L’onda lunga del nuovo corso non si esaurisce qui. “Avevamo in gestione solo il centro sportivo di via Predenno, ora tutti e due gli impianti. Allo stadio giocherà la prima squadra, in alternanza con la juniores, grande novità di quest’anno insieme a under 17 e under 16. Puntiamo ai 200 tesserati. Negli anni scorsi c’è stata una diaspora giovanile che ci ha fatto perdere il bacino territoriale. Puntiamo a far tornare a casa i nostri ragazzi e ricreare l’identità gialloverde. Il progetto c’è ed è serio, l’abbiamo dimostrato. Dove vogliamo arrivare? La prima squadra è sempre stata in Promozione, dobbiamo avvicinarci a quella categoria e fare due salti in alto approdando in Prima nel prossimo lustro, poi il sogno sarà, a medio-lungo termine, arrivare al punto più alto della nostra storia: in Eccellenza. Strada facendo la prima squadra sarà il faro che richiamerà in porto i calciatori di Nave di ogni età, dando a tutti la possibilità di giocare e sentirsi protagonisti in ambito giovanile”.

Per iniziare subito la scalata il club ha scelto Simone Venturini come timoniere in panchina. “Abbiamo puntato su un allenatore che ha un forte appeal a livello territoriale. Aveva molte richieste. È stata una trattativa lunga, ma il nostro piano l’ha convinto. Avrà uno staff ricco al suo fianco, che comprende i ds Francesco Lanza e Bruno Guglielmetto, i vice Andrea Piccioli e Luca Boffelli oltre al dirigente accompagnatore Alessandro Conoscitore. Un team di spessore, che si occuperà anche della juniores. Faremo un mercato importante per essere subito competitivi. Sto cercando di mettere nella società la mia impronta imprenditoriale, dove ogni figura è strategica e funzionale. Non solo allenatori e giocatori. Il successo è il frutto del lavoro di tante persone”.

Identità e senso di appartenenza conteranno, ma c’è dell’altro. “Le strutture saranno il nostro fiore all’occhiello. Siamo attrezzati sul fronte campi e spogliatoi, abbiamo acquistato anche un pullmino per il trasporto dei ragazzi. I loghi saranno due: quello della prima squadra ha la classica N gialla su sfondo verde; quello del vivaio ritrae un bambino che palleggia. L’abbiamo scovato in un vecchio simbolo del Navecortine. Collaborazioni? Con l’oratorio non c’è stata possibilità di dialogare e nelle realtà della zona non abbiamo trovato grande apertura. Quando arriva qualcosa di nuovo c’è sempre un pizzico di chiusura e invidia, è normale. Abbiamo trovato appoggio a chilometri di distanza, ad esempio a Gussago ed Erbusco. Andremo lontano, ne sono certo”.

Bruno Forza

condividi
Ultime notizie
 
 
Polpenazze, Finale: Nova Sider Forgital trionfa alla 44esima edizione del torneo!
Luglio 14,2024
 
 
Scelta la prima selezione dilettanti (Prima e Seconda) che giovedì sfiderà il Brescia
Luglio 13,2024
 
 
San Michele Idro: serata di sorprese, Piccolo Mondo in pompa magna
Luglio 13,2024
 
 
Mercato CBS: Real Castenedolo e Calcinato scatenati in Prima categoria!
Luglio 13,2024
 
 
Finali Mezzane: Scidone e Guerini al top, la 20ª edizione del torneo va a Geometra Cogoli
Luglio 13,2024
 
 
Mercato CBS: ancora importanti movimenti per le formazioni di Serie D
Luglio 13,2024
 
 
Le novità di mercato di Brescia, Feralpisalò e Lumezzane
Luglio 13,2024
 
 
Gaggiotti: "Brescia, non ti riconosco più". I talenti della Riga vanno altrove. Platto all'Atalanta
Luglio 12,2024
 
 
Sale. Lpr/Frabol e La Manega Franciacorta all'ultimo atto
Luglio 12,2024
 
 
Alessandro Oro porta la sua lunghissima esperienza di calcio femminile d'élite
Luglio 12,2024
 
 
CSI e settori giovanili sempre alla ricerca di giocatori, istruttori e collaboratori
Luglio 12,2024
 
 
Collebeato ci crede. Moretti: "Ambiziosi, non presuntuosi". Lombardi: "Obiettivo seconda categoria a breve termine".
Luglio 12,2024
 
 
10 nuovi nomi nel "cerca squadra" calciatori
Luglio 12,2024
 
 
Polpenazze: PGM in finale per difendere il titolo, Nova Sider Forgital l'ultima rivale
Luglio 12,2024
 
 
San Michele Idro: Tecnoimpianti e Piccolo Mondo in semifinale, Falme a buon punto
Luglio 11,2024
 
 
Sale di Gussago. La Manega e Linea Sole sono le ultime due semifinaliste.
Luglio 11,2024