cbs_logo_white
Vetrina

Il DesenzanoCalvina sfida l’autismo insieme a Griffen. Mille euro donati a Parole per Dirlo

Nella giornata mondiale sulla consapevolezza dell’autismo, che ricorre il 2 aprile, il Desenzano Calvina è sceso in campo nel segno della solidarietà, sostenendo all’associazione Parole per Dirlo.

Nella nuova sala stampa dello stadio Tre Stelle di Desenzano, il presidente Roberto Marai (nella foto insieme al dg Stefano Tosoni) ha donato un contributo di mille euro alla realtà benefica con sede a Travagliato. L’assegno è passato simbolicamente nelle mani di Paul Griffen, ex rugbista della Nazionale e del Calvisano, testimonial dell’associazione.

Nel corso dell’evento è stata registrata una puntata di #astrettocontatto, visibile integralmente sulla webtv del Desenzano Calvina, oppure cliccando qui.

Il massimo dirigente biancoazzurro ha spiegato così il gesto della sua società: “Da sempre siamo attenti a iniziative di questo tipo e sensibili a problematiche che riguardano molte famiglie. Dare un supporto ed essere vicini a bambini meno fortunati è uno dei nostri obiettivi, è doveroso andare oltre l’attività sportiva. Questo è solo il primo passo e siamo davvero felici di sostenere Parole per Dirlo, che svolge una funzione così importante”.

“Mio figlio ha 16 anni ed è autistico – ha raccontato Paul Griffen -, quindi questo problema ha condizionato la vita della nostra famiglia per tanto tempo. Lo affrontiamo cercando di aiutare lui e tutti quelli che possiamo. Mi sono avvicinato all’associazione e ho deciso di dare il mio contributo per farla crescere, sensibilizzando più persone possibile sul tema. È importante parlarne, far conoscere l’autismo, divulgare informazioni”.

 

Il campione neozelandese ha parlato così del suo rapporto con la malattia: “Per la mia famiglia è una sfida quotidiana, ma mentre nello sport le sfide sono la cosa più bella in questo caso tutto assume una dimensione diversa. Cerchiamo sempre di educarlo con il sorriso, ma focalizzandoci su obiettivi quotidiani. Ogni piccolo passo in avanti verso l’autonomia è una grande conquista”.

 

Infine alcune informazioni di servizio: “L’associazione segue 80 bambini dai 2 ai 12 anni, è un centro educativo aperto ai ragazzi e alle famiglie, gestito da quindici persone specializzate nel settore. Puntiamo a fare diversi progetti, anche in ambito sportivo. Chi vuole darci una mano può farlo attraverso il sito paroleperdirlo.it o scrivendoci via mail a info@paroleperdirlo.it. Siamo a Travagliato, in via dell’Industria 7″.

 

condividi
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Altro da Vetrina
Big Match Live: domenica la sfida Ciliverghe-Rovato
Politiche, la vittoria di Casasco: “Porterò in Parlamento la concretezza bresciana”
Lnd Brescia, il resoconto della riunione con le società tra crescita, novità e ostacoli da superare
Big Match Live: domani il derby Sant’Andrea-Concesio
Nasce Football-Tech, il partner digitale delle squadre bresciane per l'analisi delle partite
Fischio finale: cosa ci ha lasciato la notte degli Oscar del CalcioBresciano 2022
Oscar del CalcioBresciano 2022: tutti i vincitori della notte delle stelle
Aspettando gli Oscar del CalcioBresciano: l'elenco di tutti i candidati
Ultime notizie

Il punto sui regionali dopo il weekend appena concluso

Il punto sui tornei nazionali dopo il weekend appena passato

Line Up 2 ottobre, i tabellini di Promozione

Il punto: vince solo il Lume, ko le altre tre bresciane

Line Up 2 ottobre, i tabellini di Eccellenza

Line Up 2 ottobre, i tabellini di Serie D

Line Up 2 ottobre, i tabellini di Prima Categoria

Domenica Live, il riepilogo del 2 ottobre

Oscar 2022, i finalisti al premio di miglior giocatore di Seconda: Zaninelli

Primavera 2, Feralpisalò sconfitta in Laguna: finisce 4-1

Oscar 2022, i finalisti al premio di miglior giocatore di Prima: Cirelli

Primavera 2, finisce 0-0 il derby tra Brescia e Cremonese

Brescia umiliato dal Bari: al San Nicola finisce 6-2

Diversi casi di undicenni schierati contro regolamento tra i Giovanissimi

Oscar 2022, i finalisti al premio di miglior giocatore di Promozione: Bonaccorsi e Mattei