Torneo di Polpenazze, quinta serata: arrivano le prime eliminazioni

Un po’ di Cast Brescia in ogni partita; una squadra che non può più essere considerata una sorpresa; lo sport che racconta la vita e viceversa. Ci sono tante storie nascoste all’interno del Torneo di Polpenazze: a volte vanno cercate, altre ti arrivano addosso e devi solo coglierle.

La sesta serata di gioco si apre con una partita già determinante: i campioni in carica di Bp Bonpress/Zd Zobbio/Fpm/Cammi Group/Pasturi e Alta Serbatoi/Sportlab scendono in campo sapendo che un ko significherebbe eliminazione quasi certa. La pressione non può spaventare una squadra che ha tra le sue file diversi elementi del Cast Brescia campione di tutto in Eccellenza. Infatti Serio e compagni, pur non brillando, riescono a prendersi i 3 punti rimanendo sempre lucidi e sfoderando al momento giusto le indubbie qualità dei suoi singoli. Su tutti Federico Peli, autore di tutti i gol dei suoi.

Finisce 3-2 per Bp Bonpress, che riapre il girone dopo il pareggio con sconfitta ai rigori della prima uscita; servirà comunque strappare almeno un punto alla capolista L’Immobiliare Castelcovati per accedere alla seconda fase. Alta Serbatoi rimane a zero ed è la prima eliminata del torneo.

 

BP BONPRESS/ZD ZOBBIO/FPM/CAMMI GROUP/PASTURI – ALTA SERBATOI/SPORTLAB 3-2
(6′ pt Peli, 9′ st Peli, 11′ st Peli – 12′ pt Manzoni, 13′ st Capelli)

Bp Bonpress/Zd Zobbio/Fpm/Cammi Group/Pasturi: Serio; Gritti; Filiciotto, Boldini, Peli (13′ st Gusella); Crescini (8′ st Comelli). A disposizione: Mattei, Suardi, Gusella. Dirigenti: Bonardi, Pedretti.

Alta Serbatoi/Sportlab: Sellitto; Stefano Tonoli; Cirelli, Manzoni (8′ st Capelli), Scalvini (13′ st Bini); Marco Frassine (13′ st Pesce). A disposizione: Tonani. Dirigenti: Zanfabro, Giorgi, Lazzari.

Arbitro: Giovanni Perluzzo.

Mvp: Federico Peli (Bp Bonpress/Zd Zobbio/Fpm/Cammi Group/Pasturi): “Stasera era molto delicata perché sapevamo che se avessimo perso sarebbe stata molto dura riuscire a superare il girone. Volevamo vincere a tutti i costi, abbiamo sofferto, dato tutto e alla fine l’abbiamo portata a casa. A sei non basta attaccare, devo anche saper difendere, se molli l’uomo prendi gol. Tutti si aspettano molto da me e da chi come me si è spostato dal Cast Brescia all’Ospitaletto, visto quello che abbiamo fatto quest’anno. Ma quando Sandro Musso ha deciso di andare a Ospitaletto confermando il blocco squadra, anche per come bene ci siamo trovati fuori dal campo, abbiamo deciso di seguirlo tutti. Speriamo di ripetere la meravigliosa esperienza conclusa poche settimane fa”.

L’anno scorso era stata la rivelazione, quest’anno quindi non ha più senso stupirsi. Cristian, formata per buona parte da ragazzi del territorio, dopo aver fermato Paini Arredamenti all’esordio, sotterra ed estromette dalla competizione una Nova Sider Forgital che, sulla carta, vantava un divario tecnico e di status netto. E invece netta è la superiorità dei gialloblù, trascinati in campo da Mirko Apollonio e tra i pali da Paolo Conti.

Il portiere dell’Azzurra Calvina (Terza Categoria, la prossima stagione in Seconda dopo la vittoria dei playoff) para tutto a giocatori di calibro “eccellente” come Giangaspero (la quota Cast del match), Avanzi, Bignotti, Filippo Lauricella; gli danno una mano i legni, colpiti ben due volte col risultato in bilico dai giocatori che vestono maglie simili a quelle del Boca Juniors. Ma il risultato in bilico ci rimane solo poco più di un tempo. Ad inizio ripresa Bonizzardi e Franzoni portano Cristian al 3-1 (dopo che Nova Sider Forgital era stata avanti 1-0), Mirko Apollonio taglia le gambe ai rivali centrando la perla di serata, un gol dall’interno della propria area, a pizzicare Benedetti fuori dai pali. I ragazzi di casa la vincono con un’intensità stratosferica, che permette di azzerare ogni differenza potenziale. E con i miracoli del proprio portiere.

Il 5-1 finale porta Cristian a 4, prima nel girone 2 assieme a Paini Arredamenti, sul quale ha il credito del bonus vittoria ai rigori del primo round. Ma c’è ancora almeno un passo da fare, e non sarà semplice.

 

NOVA SIDER FORGITAL – CRISTIAN 1-5
(5′ pt Giangaspero – 7′ pt Mirko Apollonio, 2′ st Bonizzardi, 4′ st Franzoni, 6′ st Mirko Apollonio, 12′ st Lancellotti)

Nova Sider Forgital: Benedetti; Mutti (8′ st Granillo); Filippo Lauricella (5′ st Lamesta), Avanzi, Bignotti (5′ st Tanghetti); Giangaspero. A disposizione: Guariniello. Dirigenti: Zanatta, Fabbri, Zanola.

Cristian: Conti; Franzoni; Mirko Apollonio (7′ st Spartà), Stefano Apollonio, Bonizzardi (13′ st Paletti); Tobanelli (12′ st Lancellotti). A disposizione: Bertini. Dirigenti: Luca Tonoli, Martino Tonoli, Vezzoli.

Arbitro: Stefano Taboni.

Mvp: Paolo Conti (Cristian): “Stasera è andata bene, anche se ho preso un gol evitabile. L’anno scorso avevamo fatto più di quanto speravamo, quest’anno ci stiamo confermando. Con 4 punti dovremmo essere quasi al prossimo turno. Non ce lo aspettavamo di riuscire ancora a competere con giocatori di categorie molto più alte delle nostre. Questo è un bello stimolo e giocare su questo campo è sempre divertente. Ci sono state le mie parate, ma tutta la squadra ha giocato benissimo. Mirko Apollonio alla prima partita non c’era, stasera si è visto che può fare la differenza. Sono soddisfatto dell’anno all’Azzurra Calvina, con la finale di Coppa Lombardia e la vittoria dei playoff di Terza. Far bene nel proprio paese dà sempre quel qualcosa in più. Dovrò incontrarmi con la società per fare due parole sulla prossima stagione, ma penso che rimarrò lì”.

A tenere la lotta qualificazione nel girone 2 aperta ad almeno tre contendenti è Paini Arredamenti/Lazzaroni Giardini, che supera allo scadere Pgm e la sorpassa in classifica, agganciando Cristian. Si tratta della partita dai ritmi più blandi di serata, ma anche dai temi laterali più interessanti.

Pgm parte con un sestetto di grande spessore, che vede la presenza, ad esempio, di Alessandro Minasola, 28 reti al Nibbiano & Valtidore di Eccellenza. Se ne andrà da Polpenazze con una doppietta, intervallata dallo spunto di Bontempi, per un 2-1 che resisterà fino a 3′ dalla fine. Ma non si può fare a meno di notare che in panchina sono seduti 49 gol, dentro gli scarpini di Mattia Bonseri, attaccante stellare della Leon allenata per buona parte di stagione da Paolo Quartuccio e protagonista della finale della fase regionale di Coppa Italia persa per dettagli contro il (solito) Cast Brescia. Il numero 11 brianzolo farà il suo ingresso in campo pochi secondi dopo il 2-2 di Paini Arredamenti. Un po’ tardi.

Mentre tutti gli occhi sono su Bonseri (un tiro debole da fuori, una palla persa, un fallo commesso nei suoi 180 secondi di gara), Erik Zanelli sradica a tutti i colleghi in campo la scena. Suo sia il 2-2 del 12′, sia il 3-2 che arriva a tempo scaduto. Il centrocampista classe 2003 cresciuto nella Feralpisalò e protagonista, manco a dirlo, dell’anno magico del Cast Brescia, ha una storia incredibile. La racconterà ai nostri microfoni a fine partita, ricevendo il premio di man of the match.

 

PGM – PAINI ARREDAMENTI/LAZZARONI GIARDINI 2-3
(7′ pt Minasola, 7′ st Minasola – 14′ pt Bontempi, 12′ st Zanelli, 15′ st Zanelli)

Pgm: Vagge; Scetti; Minasola, Panatti (8′ st Ciccone), Judmir Hoxha (3′ st Boschetti); Grasso (13′ st Bonseri). A disposizione: Fantoni. Dirigenti: Forlani, Burlotti, Pasotti.

Paini Arredamenti/Lazzaroni Giardini: Polo; Comaglio; Bontempi (8′ st Turlini), Zanelli, Maspero; Luca Dalola. A disposizione: Pelati, Arici. Dirigenti: Paini, Bertoloni.

Arbitro: Pietro Rea.

Mvp: Erik Zanelli (Paini Arredamenti/Lazzaroni Giardini): “La partita era tosta, siamo riusciti a tenere senza mollare e siamo stati bravi a fare il gol vittoria all’ultimo minuto. Ho segnato due gol di mancino, che non è il mio piede, sarà per quello che sono entrati. La prossima stagione sarò a Ospitaletto, sto aspettando di definire, quella passata è stata sportivamente stupenda, dato che col Cast Brescia abbiamo vinto tutto. Per me era iniziata con un grosso problema, una miocardite trovata la scorsa estate, che mi ha tenuto fermo fino a dicembre. Il mio cuore si fermava di notte, ma mi hanno trovato una cura, prendo tre pastiglie al giorno, e per fortuna sono riuscito anche a tornare a giocare a calcio”.

CLASSIFICHE PRIMA FASE

Girone 1: L’Immobiliare Castelcovati 6 punti; Bp Bonpress/Zd Zobbio/Fpm/Cammi Group/Pasturi 4; New For/Forsteel/Agevolazioni Imprese* 1; Alta Serbatoi/Sportlab 0.

Girone 2: Cristian*, Paini Arredamenti/Lazzaroni Giardini 4 punti; Pgm 3; Nova Sider Forgital 0.

Girone 3: Fop Carrozzeria/Colorificio Capelloni/Dia/Security Trust, Giampe/Moderna Car Service/Antincendio Domenighini/Frazioni Costruzioni 3 punti; Piemme Investing/Bresciana Fondazioni, Bergomi/Casa del Filtro/Pacio Pizza/Space Car 0.

Girone 4: Costruzioni Speciali Bresciane/Tecnorete/Calciobresciano/Rotary Club Brescia Moretto, Artekromo/Prandelli Pressofusioni/Bal/Brescia Classic Cars 3 punti; Utr/Toscani Costruzioni/Guarnimed/Risposta Serramenti/L’Antiga Taverna, Bar Stazione/Pescheria Lagomar Fish/Carrozzeria Benaco/Aeolus 0.

Girone 5: Resto del Maury 3 punti; Garda Soccer Academy/Borgo Spurghi/Festa Gestioni*, Gf Transport 1; Confezioni Grazia/Orsatti Elettrotecnica/Oleodinamica B&B 0.

Girone 6: Comipont/Lattoneria 2001/Lombardo/Realvalverde/As29 3 punti; Ceresa Delfina Autodemolizioni/Costruzioni Fontana*, Ottica Donatini/Imbal Line/Giardini Moretti 1; Erika 0.

Polpenazze dà appuntamento non a sabato 10 giugno – serata dedicata alla finale di Champions League, data la presenza di un’italiana – ma a domenica 11 giugno, con il poker di match che aiuteranno a definire meglio la situazione nei gironi 3 e 4. Tornerà in campo anche la squadra che porta Calciobresciano nel nome, con la speranza di centrare la seconda vittoria su due e staccare già il pass per la fase successiva del torneo.

 

PROSSIMO TURNO – Domenica 11 giugno

20.40 Fop Carrozzeria/Colorificio Capelloni/Dia/Security Trust – Giampe/Antincendio Domenighini/Moderna Car Service/Franzoni Costruzioni (gir. 3)

21.20 Bergomi/Pacio Pizza/Casa del Filtro/Space Car – Piemme Investing/Bresciana Fondazioni (gir. 3)

21.55 Costruzioni Speciali Bresciane/Tecnorete/Calciobresciano/Rotary Club Brescia Moretto – Artekromo/Prandelli Pressofusioni/Bal/Brescia Classic Cars (gir. 4)

22.30 Utr/Toscani Costruzioni/Guarnimed/Risposta Serramenti/L’Antiga Taverna – Bar Stazione/Carrozzeria Benaco/Pescheria Lagomar Fish/Aeolus (gir. 4)

 

Matteo Carone

condividi
Ultime notizie
 
 
BSV Garda, l'organigramma e le dichiarazioni: "Stessi valori, è stato semplice"
Luglio 22,2024
 
 
Nasce BSV Garda: Bedizzole, Sirmione e Vighenzi insieme, ecco come
Luglio 22,2024
 
 
Il Gsr non si nasconde. Zappella: "Puntiamo al bis. In campo per vincere, vogliamo la Prima"
Luglio 21,2024
 
 
Pro Palazzolo: colpaccio Fabio Ceravolo nel reparto avanzato!
Luglio 21,2024
 
 
Amichevoli estive: dopo il Monza, la Nuova Camunia ha sfidato a Temù la Feralpisalò
Luglio 21,2024
 
 
Elezioni CRL 2025, Pedrazzini per la conferma: in squadra entra il delegato bresciano Facchi
Luglio 21,2024
 
 
San Michele Idro, le finali: Piccolo Mondo, grande vittoria. Tecnoimpianti ancora secondo
Luglio 21,2024
 
 
Breno: la nuova sede degli allenamenti sarà il Centro sportivo di Concesio
Luglio 21,2024
 
 
Brescia-Dilettanti di Eccellenza e Promozione: finisce 7-2, Lezzerini para un rigore
Luglio 20,2024
 
 
Presentazione, A.C.Valgobbia - Presidente Bonardi: "Lumezzane vive di lavoro e calcio"
Luglio 20,2024
 
 
Presentazione, U.F.Montenetto - "Alziamo l'asticella, siamo attivi anche nel campo della solidarietà"
Luglio 20,2024
 
 
Feralpisalò: il riepilogo degli ultimi movimenti di mercato
Luglio 20,2024
 
 
Sebastiano Esposito approda in Serie A: giocherà nell'Empoli di D'Aversa
Luglio 20,2024
 
 
Mercato CBS: ancora diverse trattative tra Serie D ed Eccellenza
Luglio 20,2024
 
 
Ripescaggi - Gussago esulta: la promozione è realtà!
Luglio 20,2024
 
 
Padel, tennis, calcio. Dopo il taglio del nastro il centro sportivo Michelangelo sogna in grande
Luglio 19,2024